Come risparmiare energia? Ecco i 10 consigli per un consumo intelligente

Enea e Green Cross ci dicono come risparmiare energia grazie a un decalogo del consumo intelligente per sensibilizzare a un uso consapevole dell’energia. Vedi come fare.

Enea e Green Cross

Enea è l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. ”È un ente di diritto pubblico finalizzato alla ricerca, all'innovazione tecnologica e alla prestazione di servizi avanzati alle imprese, alla pubblica amministrazione e ai cittadini nei settori dell'energia, dell'ambiente e dello sviluppo economico sostenibile (art. 4 Legge 28 dicembre 2015, n. 221).” Green Cross, invece, è la ong ambientalista che con ENEA ha creato un decalogo del consumo intelligente per studenti e insegnanti nell’ambito del Concorso nazionale "Energia libera tutti” 2017-2018 dedicato alle scuole. Green Cross Italia ha l’obiettivo di combattere la povertà energetica e di assicurare un futuro sostenibile per tutti, per questo motivo crea progetti di formazione ed educazione ambientale per la realizzazione di sistemi energetici efficienti nelle scuole e nelle case. La guida per ridurre gli sprechi è stata creata per la prima campagna nazionale di informazione sull’efficienza energetica “Italiani in Classe A” , promossa dal MISE e realizzata da Enea.

Immagini per la Terra

Green Cross Italia da più di 20 anni organizza un concorso di educazione ambientale per le scuole di tutti gli ordini e gradi che si chiama “Immagini per la Terra”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Quest’anno il concorso è dedicato al tema dell’energia perché dalla scuola si fondano le basi di una cultura mirata al rispetto delle risorse del pianeta. Anche i giovani, infatti, possono contribuire alla lotta al cambiamento climatico con dei piccoli accorgimenti da seguire ogni giorno. Le scuole potranno realizzare un percorso didattico su uno specifico tema e produrre un’opera finale che dovrà essere inviata entro il 30 aprile 2018. I ragazzi grazie all’aiuto dei professori realizzeranno elaborati (giornalini, spot, video, disegni, fotografie o reportage) che saranno analizzati da una commissione di professionisti che decreterà 8 vincitori, due per ogni ordine di scuola. Le scuole vincitrici saranno premiate con una somma di 1000 euro per poter realizzare un progetto di valorizzazione del territorio o dell’istituto scolastico.

I 10 consigli per risparmiare energia

Con la guida pratica creata da Enea e Green Cross Italia risparmiare energia sarà facile grazie a un uso intelligente dell’energia che si utilizza ogni giorno. Secondo il dipartimento Unità Efficienza Energetica di Enea bisogna tenere d’occhio i consumi in stand-by, poiché influiscono il 10% sul consumo di un apparecchio. Pensate che il computer assorbe dai 3 W a 6 W anche da spento. I 10 consigli su come risparmiare energia:
  • Acquista prodotti con un’elevata classe energetica (A o superiore). I televisori a Led assorbono meno energia rispetto ai modelli LCD, circa il 70% in meno;
  • Spegni gli apparecchi che non utilizzi, staccandoli dalla presa elettrica. Non serve tenere tv e stereo accesi mentri studi. Se li spegni, sarai più concentrato nello studio;
  • Occhio al “salvaschermo” e attiva la funzione risparmio energetico. I nuovi monitor LCD e a LED con la funzione salvaschermo assorbono più energia elettrica;
  • Non stampare più volte un documento: se devi stampare una bozza usa l’opzione “economy” o “draft”;
  • Quando esci da una stanza spegni le luci e ricordati di comprare lampadine a led, molto più efficienti delle altre tipologie;
  • Cerca di evitare l’ascensore, oltre a risparmiare energia fa bene anche al corpo salire le scale;
  • Evita le docce lunghe, ogni minuto in più passato sotto la doccia si consumano circa 10 litri di acqua;
  • Utilizza la bicicletta o i mezzi pubblici, anche una bella camminata è salutare;
  • Non lasciare la porta del frigorifero aperta mentre scegli il cibo da prendere, disperde tutta l’aria fredda;
  • Spegni il climatizzatore che hai in camera almeno mezz’ora prima di uscire, ridurrai i consumi e ti abituerai alla temperatura esterna.