skip to Main Content
prezzoluce@gmail.com
European Solar Days, Cosa Sono I Giorni Del Sole?

European Solar Days, cosa sono i giorni del sole?

Scopriamo insieme in che cosa consisteva il progetto European Solar Days. Una campagna di sensibilizzazione replicata in oltre 20 Paesi europei.

La storia degli European Solar Days

Tutto ebbe inizio in Austria nel 2002 con lo scopo di sensibilizzare i cittadini sui benefici delle soluzioni energetiche intelligenti,  in particolare dell’energia solare – riscaldamento e raffreddamento solare termico e produzione di elettricità fotovoltaica. Dopo L’Austria, anche la Germania e la Svizzera aderirono a questa grande iniziativa di informazione sull’energia pulita dal sole. Successivamente anche altri Paesi UE iniziarono a celebrare i Giorni del Sole. Pensate che nel 2009 furono organizzati circa 7.000 eventi in tutta Europa, in circa 20 Paesi UE.

Nel corso di sei “Solar Days” (tra il 2002 e il 2007), centinaia di persone sono state coinvolte in circa 2.000 eventi in comunità locali, scuole e imprese nei tre paesi. Più di 100.000 visitatori della zona circostante hanno preso parte alle attività. 

La strategia di base del concetto era quella di mobilitare cittadini e diverse entità (comuni, ONG e altri) per organizzare eventi dedicati al sole come fonte di energia e il suo utilizzo. L’ampia gamma di eventi ha attirato l’attenzione sul potenziale dell’energia solare e ha aiutato a informare i potenziali consumatori su come possono applicare l’energia solare nelle loro case. Pertanto, le Giornate solari europee hanno contribuito attivamente ad aumentare l’uso delle energie rinnovabili e a ridurre le emissioni di CO2. Le campagne ESD hanno coinvolto i responsabili delle decisioni nell’organizzazione, nel sostegno o anche solo nella partecipazione agli eventi e, pertanto, li hanno coinvolti in un’azione pubblica più attiva verso la promozione della consapevolezza pubblica e l’adozione dell’energia solare.

I Giorni del Sole in Italia

Gli European Solar Days venivano festeggiati in tutta Italia una volta l’anno (fino al 2013), durante la settimana del sole. Infatti, in occasione de “I Giorni del Sole” le amministrazioni locali, le scuole di ogni ordine e grado, le università, le associazioni ambientaliste, i comitati di cittadini, le stesse aziende del settore potevano organizzare diversi tipi di manifestazione nelle proprie località. Parliamo di laboratori, fiere dedicate all’energia solare, seminari, incontri con esperti e altri eventi informativi. I cittadini avevano anche la possibilità di visitare impianti solari termici o fotovoltaici o presso industrie che fabbricano celle fotovoltaiche, moduli o collettori solari.

Tanta creatività e originalità per le tante iniziative organizzate: da workshop a laboratori di creazione per pannelli solari, a promozione della cultura fotovoltaica o del solare termico attraverso la presentazione di tesi di diploma.

La Campania nel 2010 è stata dichiarata la regione più “solare”, seguita dal Lazio, Sicilia e Veneto! La seconda edizione nostrana degli European Solar Days è stata celebrata in contemporanea in tante località del nostro Paese, dal 1 al 16 maggio 2010. Una campagna di informazione su tutto il territorio, volta a promuovere l’utilizzo dell’energia solare sotto forma di calore (solare termico) e di elettricità (fotovoltaico).

I numeri dell’edizione 2013

Nel 2013, gli eventi nell’ambito della campagna European Solar Days si sono svolti in 21 paesi. Nel 2013 sono stati organizzati oltre 6000 eventi che hanno attratto più di 500.000 visitatori. Tutti i partner nazionali del consorzio hanno adottato e implementato con successo il concetto di marketing sociale delle Giornate solari europee nel loro paese; hanno sviluppato collaborazioni e raggiunto un’ampia diffusione sulla campagna (elevato numero di partner e reti).

Il progetto ha sensibilizzato i partecipanti all’utilizzo dell’energia solare. Le persone hanno potuto conoscere meglio i benefici dell’energia solare grazie alla campagna di European Solar Days (ESD).

L’ESD ha riunito importanti parti interessate per la promozione dell’energia solare, dall’industria (produttori, distributori, installatori, pianificatori) ai media e ai responsabili delle decisioni (comuni, regioni), coinvolgendoli nella promozione e nel supporto dei giorni solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top