skip to Main Content
prezzoluce@gmail.com
Il Mercato Europeo Dell’elettricità

Il mercato europeo dell’elettricità

Il mercato europeo dell’elettricità già a partire dagli anni ‘90 ha subito numerose riforme, unificazioni, interconnessioni.
Il processo di liberalizzazione attuato dai singoli stati europei ha avuto un andamento e una convergenza simile.
L’obiettivo di queste sinergie tra i singoli paesi sta nel convergere in un unico mercato europeo dell’elettricità dove le energie rinnovabili (eolica, solare) siano al centro del processo produttivo e che non danneggi il consumatore (con la fine dei monopoli che hanno una struttura di costo elevata).

Le modalità di liberalizzazione del mercato europeo dell’energia elettrica

1.La fine dei monopoli integrati verticalmente
In molti paesi europei l’avvento di alcune leggi ha portato alla disgregazione di monopoli che negli anni erano delle realtà consolidate. In Francia con Électricité de France EDF, EnBW Energie Baden-Württemberg EnbW in Germania, in Italia con l’Ente nazionale per l’energia elettrica (ENEL) ed in Spagna con Endesa.

2. Separazione delle attività
La prima fase del processo di liberalizzazione del mercato europeo dell’elettricità consiste nella separazione delle varie attività
La produzione è la prima fase aperta alla concorrenza.
Trasporto e distribuzione vengono legalmente separati in un monopolio naturale che ha il compito di rendere le reti pubbliche direttamente disponibili ai fornitori senza fare discriminazioni.
In questo modo l’offerta, in maniera graduale, viene aperta alla concorrenza.

Il mercato europeo dell’elettricità - distribuzione

3. Apertura graduale della fornitura alla concorrenza.
Innanzitutto si rifornisce a consumatori molto grandi che sono direttamente collegati alla rete ad alta tensione. La fase successiva è quella di fornire alle aziende ed infine ai clienti residenziali.
Dal 1 Gennaio 2014 si è avuta una piena liberalizzazione in tutta l’Europa occidentale. In paesi come Francia, Italia e Spagna c’è ancora un problema di tariffe regolamentate che persiste e che determina una limitazione della concorrenza. Il mercato tutelato però risulta essere destinato a scomparire nel 2019 a favore di un mercato libero.

Il mercato europeo dell’elettricità - mercato libero

Lo sviluppo delle energie rinnovabili nel mercato europeo dell’energia elettrica.

Un obiettivo comune per gli stati europei è legato agli obiettivi in materia di energia sostenibile.
Per il 2020 l’Unione europea ha come obiettivo quello di ottenere almeno il 20% dell’energia direttamente dalle fonti rinnovabili. Stime che aumentano per quanto riguarda gli obiettivi 2030 (27%). Inoltre verranno stabilite delle strategie per migliorare l’efficienza energetica del 20% nel 2020 e del 27-30% per il 2030.

Il mercato europeo dell’elettricità - fonti rinnovabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top