Pasqua 2018: bisogna staccare la spina?

L’energia elettrica può rivelarsi pericolosa se non si seguono diversi accorgimenti. Prima di partire per le vacanze pasquali, ricordatevi di staccare la spina... Vediamo dove.

Consumi, quando staccare la spina?

Il 1º aprile 2018 milioni di italiani celebreranno la domenica di Pasqua in casa o con un bel viaggio. Ma prima di partire bisogna ricordarsi di spegnere gli interruttori delle multiprese, dove sono collegati gli apparecchi elettronici che si utilizzano all’interno della casa. Infatti, lasciare le apparecchiature in stand-by causa aumenti in bolletta e un deterioramento precoce del dispositivo. In alcuni casi si potrebbero verificare anche situazioni pericolose. È noto come i temporali in corso siano pericolosi per la casa se non si seguono alcuni accorgimenti di base, come evitare di tenere i televisori accesi perché potrebbero “bruciarsi”. Quando l’apparecchio viene danneggiato dal fulmine, non si accende più o funziona solo in parte.   Il fulmine se colpisce l’antenna provoca dei seri danni, per questo motivo si deve staccare il connettore di rete e dell’antenna. Per sentirsi al sicuro va posto anche uno scaricatore di tensione sul cavo telefonico e bisogna inserire dei limitatori di sovratensione nel sistema elettrico e dell’antenna. La Protezione Civile Italiana dà 5 consigli utili in caso di fulmini  
  • Non utilizzare le apparecchiature connesse alla rete elettrica
  • Staccare la spina degli elettrodomestici (compreso il televisore)
  • Evitare il contatto con l’acqua (farsi la doccia, lavare i piatti, ecc…)
  • Allontanarsi da pareti, porte e finestre
  • Non toccare elementi metallici

Cosa sono i consumi in stand-by?

I consumi in stand-by riguardano i consumi energetici degli apparecchi spenti ma ancora collegati alla corrente elettrica. Chi di voi non lascia mai accesa la lucetta rossa della tv? Con il passare degli anni i tecnici hanno scoperto che questi consumi incidono circa il 10% sulla bolletta della luce. Per evitare di aumentare i consumi energetici bisogna staccare la spina delle tv, console per i giochi, apparecchi audio, ecc... Pensate che le console per i giochi consumano in stand-by tanto quanto quando vengono utilizzate. Per fare degli esempi le macchine del caffè espresso consumano in stand-by fino a 60 kWh/anno (15 euro). Secondo eERG, il gruppo di ricerca sull’efficienza negli usi finali di energia, spegnendo gli apparecchi elettronici (quando non sono necessari), si potrebbe risparmiare un miliardo di euro in tutta Europa.

La classifica dei consumi in stand-by più alti

Per i dispositivi elettronici in cima alla classifica troviamo il desktop con consumi più alti in modalità stand-by:
  1. Desktop fisso
  2. Casse per pc
  3. Fax
  4.  Stampanti
Invece, in tema di elettrodomestici al primo posto troviamo la macchina più amata dagli italiani:
  1. macchina del caffè
  2. fornello
  3. climatizzatore
  4. tostapane
  5. forno microonde
  6. spazzolino elettrico
I consigli per risparmiare in bolletta sono quelli di spegnere i dispositivi quando non servono. Bisogna anche assicurarsi che la lavatrice e la lavastoviglie siano spente e con lo sportello chiuso.

Pasqua: 5 consigli per risparmiare energia

Già stai preparando le valigie? Aspetta un attimo e leggi i nostri consigli per lasciare la tua casa sicura quando non ci sei.
  • Togli tutti gli alimenti dal frigorifero e spegnilo
  • Scollega il forno a microonde dalla corrente, è acceso sempre 24/24 h in diverse case approfittane quando non sei a casa per spegnerlo
  • Stacca le spine del router wi-fi e della tv
  • Ricordati il caricabatterie del cellulare, se lo lasci inserito a una presa continuerà a consumare energia.  
  È importante, inoltre, attuare delle misure per garantire la sicurezza dell’immobile. Tutti vogliamo stare tranquilli quando partiamo, senza pensieri (soprattutto riguardo alla nostra casa).
  • Cerca di evitare le perdite d’acqua, chiudendo la manopola di erogazione presente nella tua casa
  • Se l’estate è alle porte, spegni anche la caldaia
  • Se hai una cucina a gas, chiudi il gas prima di partire
Grazie a questi accorgimenti farai stare al sicuro anche i tuoi vicini di casa. Siamo arrivati alla fine di questa mini guida. Ora puoi goderti le vacanze (senza preoccupazioni) e finalmente “staccare la spina”.