Come installare lo scaldabagno elettrico


Chiamato anche scaldacqua o boiler lo scaldabagno elettrico ad accumulo è spesso una componente importante in una casa, in quanto indispensabile per soddisfare il fabbisogno domestico e professionale di acqua calda. Questa soluzione tuttavia non è l’unica, per ottenere acqua calda in casa esistono anche gli scaldabagni a gas. In questo approfondimento verificheremo come installare lo scaldabagno elettrico sia in caso di installazione che di sostituzione.

Come installare lo scaldabagno elettrico, cosa devi sapere!

Installare uno scaldabagno elettrico è molto più semplice che installare uno scaldabagno a gas, ma è comunque una sfida per appassionati del fai da te. Se non ti senti a tuo agio a lavorare con l'elettricità e con l'impianto idraulico, ti consigliamo vivamente di rivolgerti a un professionista per l'installazione. Se non sai a chi rivolgerti, puoi consultare il portale ilmeneghino.net dove troverai diversi professionisti disposti a farlo. Ora però passiamo direttamente alle istruzioni di montaggio e alle cose importanti da tenere in considerazione quando si deve installare o sostituire lo scaldabagno elettrico.

Sostituzione o installazione?

Sostituire un boiler è più semplice che installarne uno nuovo, la differenza sta’ nel fatto che sostituendolo la posizione è già determinata, mentre se lo dobbiamo installare ex novo, dovremo individuare dove collocarlo. In merito all’installazione ex novo è bene seguire le seguenti indicazioni:

  • Dove collocare lo scaldabagno? Il posto è determinato dalla presenza di impianti idrici ed elettrici, ovvero dove confluiscono utenze sia di acqua che di corrente. Spesso questo significa in bagno o in cucina.
  • Lo scaldabagno dovrà essere all’interno dell’abitazione. Posizionare all’esterno un boiler non è consigliabile in quanto, specie d’inverno, la dispersione termica è eccessiva. Il rischio di congelamento o comunque l’ostacolo all'accumulo di calore, non sono funzionali per un corretto esercizio.
  • Certificazione di conformità di installazione o allacciamento. Anche se non si tratta di un sistema di riscaldamento termico, è previsto dalle ultime leggi il certificato, riferito all’allacciamento per acqua sanitaria.

Ecco come installare lo scaldabagno elettrico

Di seguito saranno proposti gli step necessari al fine di sostituire o installare correttamente, uno scaldabagno elettrico.

Scollegare l'elettricità

  • Interrompere l'elettricità allo scaldabagno dal pannello dell'interruttore automatico.
  • Controllare il cablaggio dello scaldabagno con un tester di tensione per assicurarsi che l'unità sia spenta.

Svuotare il serbatoio

  • Aprire un rubinetto dell'acqua calda e lasciarla scorrere finché non è fredda.
  • Chiudere il rubinetto dell’acqua fredda dello scaldabagno.
  • Collegare un tubo flessibile alla valvola di scarico dello scaldabagno. Successivamente aprire la valvola e svuotare il serbatoio (in uno scarico disponibile o anche in secchi).

Scollegare l'impianto elettrico

  • Scollegare i cavi elettrici sulla parte superiore dello scaldabagno. Chiudi i fili ed etichettali (o scatta una foto) per evitare qualsiasi confusione futura quando colleghi il tuo nuovo scaldabagno.

Scollegare l'impianto idraulico

  • Scollegare le linee di alimentazione dell'acqua calda e fredda.

Rimuovere il vecchio scaldabagno

  • Una volta che il serbatoio è vuoto, rimuovere il vecchio scaldabagno. Spostare il nuovo serbatoio in posizione. Verificare che l'alimentazione elettrica raggiunga adeguatamente il serbatoio. Verificare che sia possibile accedere ai pannelli e alla valvola di scarico per la manutenzione.

Preparare le linee idrauliche

  • Se il tuo vecchio scaldabagno utilizzava tubazioni di rame ed era necessario tagliare i tubi, dovrai preparare i tubi usando un panno di carta vetrata. Strofina il panno di carta vetrata sulle estremità dei tubi fino a farli brillare.

Collegamento del cablaggio elettrico

  • Rimuovere il coperchio della scatola di giunzione per accedere ai cavi elettrici. Collegare il filo di terra, collegare gli altri fili insieme. Utilizzare i collegamenti dei cavi precedenti come guida e collegare i cavi nello stesso modo in cui sono stati rimossi.

Attacca le linee di alimentazione e apri l'acqua

  • Collegare mediante tubi flessibili le linee di alimentazione dell'acqua calda e fredda. Assicurati di collegare il tubo dell'acqua fredda all'ingresso dell'acqua fredda sullo scaldabagno (è facile commettere l'errore di collegare il freddo al caldo).

Collegare i tubi flessibili allo scaldabagno

  • Controllare i collegamenti del tubo flessibile per perdite aprendo il rubinetto dell'acqua calda al rubinetto più vicino. Quindi accendi la fornitura di acqua fredda allo scaldabagno. Se non ci sono perdite, continua a riempire d'acqua il serbatoio dello scaldabagno. Quando il serbatoio è pieno, l'acqua inizierà a fuoriuscire dal rubinetto dell'acqua calda.

Accendere l'alimentazione e spurgare le linee dell'acqua calda

  • Dopo che il serbatoio dello scaldabagno si è riempito d'acqua, accendere l'interruttore di circuito sulla scatola di alimentazione principale. ATTENZIONE: e da eseguire solo ed esclusivamente dopo il riempimento dello scaldabagno, altrimenti la resistenza si brucia!

Spurgare le linee dell'acqua calda

  • Per eliminare l'aria dal serbatoio e dalle tubature, lasciare scorrere il rubinetto dell'acqua calda per alcuni minuti fino a quando non smette di "scoppiettare".

Conclusioni Se siete appassionati del fai da te queste operazioni saranno facili da seguire per sostituire il vostro scaldabagno elettrico. Se dovete installarlo ex novo, una volta trovata la giusta ubicazione dovrete solo preoccuparvi di fornire un supporto allo scaldabagno, prevedendo l'installazione a muro con delle zanche di supporto. Tuttavia se non siete esperti del fai da te o se non avete la possibilità di seguire le istruzioni su come installare lo scaldabagno elettrico, potete sempre rivolgervi a dei professionisti, che potete trovare sul portale ilmeneghino.net.

Aggiornato il