abbassare la bolletta

Risparmiamo insieme?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato e ricevere una consulenza gratuita per scegliere la migliore offerta luce e gas.

3 consigli utili per risparmiare energia elettrica


Lo stile di vita del XXI secolo gode di tanti privilegi che il progresso e la tecnologia ci consentono, con alcune spiacevoli conseguenze in termini di impatto ambientale e di dispendio economico. Gli apparecchi che ci semplificano la vita e ci sgravano dalla fatica quotidiana sono alimentati dall’energia elettrica, innegabile e irrinunciabile conquista e al tempo stesso fonte di inquinamento ed aggravio di spesa nel bilancio familiare. I rincari si avvicendano negli anni, facendo lievitare l’esborso da preventivare all’arrivo della bolletta per il consumo elettrico.

Sei intenzionato a contenere tale spesa e stai pensando a come limitare i consumi? L’impegno ti ripagherà economicamente e ne trarremo indubbi benefici dal punto di vista ambientale. Ecco alcuni consigli.

Illuminazione della casa

Per l’illuminazione della tua casa prediligi esclusivamente le lampadine di nuova generazione a led, a basso consumo, con una maggiore capacità di irradiamento della luce, più luminose e riposanti, rispetto a quelle tradizionali incandescenti. Hanno un costo più elevato, ma la spesa si ammortizza nel tempo con il risparmio in bolletta e con la durata decisamente superiore alle precedenti.

Gli elettrodomestici e la loro incidenza

Per questa voce di consumo, le due principali armi a tua disposizione sono le seguenti:

  • Dotazione di elettrodomestici a basso consumo energetico;
  • Uso razionale e programmato.

Gli elettrodomestici di nuova generazione sono concepiti per ridurre il dispendio energetico e, in base ai parametri europei, sono classificati con le lettere che vanno dalla A alla D, la classe A è quella più virtuosa, il top è la A+++ , se possiedi elettrodomestici di classe inferiore alla classe A considera l’opportunità di sostituirli al più presto con modelli più attuali che rientrino nella fascia di minor consumo.

Per quanto concerne l’uso di lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie, prediligi sempre il carico completo, per un ciclo di lavaggio, ai mezzi carichi o carichi parziali, le temperature più basse possibili e gli effetti sui consumi saranno notevolmente contenuti. Verifica se il tuo piano tariffario prevede una fascia bioraria per i consumi e cerca di attenerti alla fascia di minor costo per programmare l’utilizzo degli apparecchi.

Un piccolo accorgimento che puoi adoperare quando utilizzi il forno è quello di anticiparne di alcuni minuti lo spegnimento, poichè la temperatura si manterrà per qualche minuto inalterata, consentendoti di ultimare la cottura senza sprecare energia superflua.

No agli apparecchi in stand by

La lucina rossa che ti segnala l’apparecchio in tensione e ti risparmia la fase di accensione e spegnimento è causa di ulteriore spreco di energia. Quando gli apparecchi sono inutilizzati, durante le notte, per esempio, è raccomandabile staccare le spine di alimentazione per non consumare. Per evitare il fastidio di staccare tutte le spine, è utile dotarsi di ciabatte multipresa, possibilmente con interruttore, in maniera da semplificare al massimo questa prassi.

Per altri tipi di ottimizzazioni sull'impianto elettrico, puoi sempre consultare un elettricista affidabile come quello che trovi a questo link, disponibile a Torino.

Con un po' di impegno è possibile salvaguardare l'ambiente ed il portafoglio, inutile precisare che anche le piccole attenzioni, come quella di non lasciare invano luci acccese negli ambienti dove non si soggiorna, hanno il loro peso, è un'abitudine da inculcare ai nostri figli sin da bambini, per dare loro le prime piccole responsabilità di consumatori attenti e consapevoli

Aggiornato il