abbassare la bolletta

Risparmiamo insieme?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato e ricevere una consulenza gratuita per scegliere la migliore offerta luce e gas.

Una casa sostenibile: ecco i vantaggi dell'utilizzo delle stufe e caldaie a pellet


Non è raro che le persone tendono a fare confusione fra le stufe e le caldaie a pellet. Anche se entrambe utilizzano il pellet per produrre energia termica, hanno un impiego differente. Mentre le stufe a pellet, sono utilizzate per integrare il riscaldamento centralizzato, la caldaia a pellet è in grado di riscaldare un’intera casa.

Le stufe a pellet permettono di riscaldare l'abitazione in modo ecologico e sostenibile, allontanandoci dai combustibili fossili inquinanti e garantendo un importante risparmio energetico ed economico. Vediamo nei dettagli come funziona una stufa a pellet, e tutti i vantaggi che derivano dal suo utilizzo.

Cos'è e come funziona una stufa a pellet

La bolletta del riscaldamento è una delle voci che incide maggiormente sul bilancio familiare, per questo sempre più persone cercano una soluzione alternativa e sostenibile per riscaldare la casa durante i mesi invernali. Un'ottima soluzione è rappresentata dalla stufa a pellet, un sistema di riscaldamento che sfrutta il pellet come combustibile, allontanandosi così dai combustibili fossili tradizionali. Il pellet è infatti un combustibile ecologico e sostenibile in quanto derivante direttamente dagli scarti del legno, non rendendo necessario l'abbattimento di altri alberi. Le stufe a pellet rappresentano un'alternativa efficace e sostenibile per riscaldare l'abitazione, garantendo un importante risparmio energetico ed economico. Il pellet è infatti un prodotto naturale che presenta bassi livelli di emissioni di C02 e un alto potere calorifero: il pellet ha un rendimento in termini di combustione, pari al 90%, ciò significa che il 90% del pellet che viene bruciato si trasforma in potere riscaldante annullando quasi completamente gli scarti. Il funzionamento di una stufa a pellet è molto simile a quello di una tradizionale stufa a legna, dove il pellet viene usato come unico combustibile: il calore sprigionato dalla combustione si diffonde rapidamente all'interno dell'ambiente, velocizzando il processo grazie all'ausilio di ventole. Inoltre, una stufa a pellet necessita di un'alimentazione elettrica per avviare la fiamma che poi verrà gestita tramite appositi comandi. Il pellet è ecologico anche perché produce pochissimo scarto: alcuni tipi di pellet arrivano a produrre un residuo di ceneri massimo dello 0,7% del peso totale (ciò significa che per ogni chilogrammo di pellet bruciato si vanno a produrre solo 7 grammi di ceneri). Per favorire il corretto funzionamento della stufa a pellet è importante pulirla regolarmente dalla cenere accumulata (2-3 volte a settimana).

Stufa a pellet: dove posizionarla

Occorre prestare attenzione a dove posizionare la stufa a pellet in quanto sarà poi necessario praticare un foro per la presa d'aria nella parete, così che risulti accessibile dall'esterno, ma evitando l'ingresso di possibili corpi estranei quali fogliame o insetti. La stufa a pellet produce molto calore, per questo è importante non posizionarla vicino ad elementi infiammabili, ad esempio in una stanza dove il pavimento è in parquet. Meglio installarla all’interno di un ambiente con pavimentazione in cemento o mattoni, preferibilmente di ampie dimensioni.

Vantaggi di una una stufa a pellet

Come già accennato, il pellet rappresenta un'alternativa valida ed ecologica per riscaldare la nostra abitazione e rendere la nostra casa sostenibile. Vediamo di seguito tutti i vantaggi di una stufa a pellet : Rendimento energetico pari al 90%, se si utilizza pellet di buona qualità (per riconoscerlo è importante fare attenzione al colore che deve essere chiaro e uniforme). Risparmio sulla bolletta: con una stufa a pellet è possibile risparmiare fino al 30% sulla bolletta del riscaldamento; Il pellet è di facile reperimento, si riesce a maneggiare agevolmente e non necessita di grossi spazi per il suo stoccaggio. Sostenibilità ambientale: sfruttare il pellet per il riscaldamento significa allontanarsi dai combustibili fossili inquinanti, permettendo di ridurre le emissioni di C02 in atmosfera.

Detrazioni 2021 per l'acquisto di una stufa a pellet

La stufa in pellet rappresenta una soluzione di grande beneficio per l'ambiente, per questo la Legge di Bilancio ha proposto una detrazione fiscale per chi vuole acquistare o installare una stufa a pellet. In particolare l'Ecobonus stufa a pellet 2021 prevede una detrazione del 65% o del 50% per l'acquisto e l'installazione di stufe a pellet. Entrando più nel dettaglio la percentuale di sconto Irpef dipende dal tipo di detrazione fiscale: se l’acquisto della stufa a pellet avviene nell’ambito di una ristrutturazione edile si accede al bonus ristrutturazione al 50%; se l’acquisto della stufa a pellet avviene nell’ambito dei lavori di ristrutturazione effettuati per migliorare l’efficientamento energetico della propria abitazione, allora si ha diritto alla detrazione del 65%.

Le caldaie a pellet

caldaie a pellet sono apparecchi che, attraverso la combustione, generano fumi caldi che trasferiscono il calore ad un fluido (generalmente acqua) per alimentare i caloriferi e produrre acqua sanitaria.
Le caldaie a pellet sono in grado infatti di fornire riscaldamento e acqua sanitaria all’intera abitazione e sono progettate appositamente per bruciare pellet. Le caldaie a pellet sono molto economiche e consentono di risparmiare circa il 50% rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali come quelli a gas metano o a gasolio. Vi sono caldaie a pellet con una potenza che va dai 2 KW termici dei modelli più piccoli, fino a oltre 100 KW.


Le caldaie a pellet possono essere utilizzate sia con i tradizionali impianti di riscaldamento a termosifoni sia con i più moderni a pannelli radianti. Sono un ottimo investimento sia per un impiego domestico sia per uno stabile civile, lo spazio che occupano è ridotto e per essere pulite basta semplicemente eliminare la cenere.

Aggiornato il