migliore offerta luce

Risparmiamo insieme?

Approfitta di una nostra consulenza gratuita per scegliere un prezzo luce più basso! (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

abbassare la bolletta

Risparmiamo insieme?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato e ricevere una consulenza gratuita per scegliere la migliore offerta luce e gas.

Case in legno: vantaggi e caratteristiche


Da qualche tempo anche l’Italia si sta posizionando sul mercato delle case in legno che, oltre ad essere sicure, sono un grande passo verso la salvaguardia del nostro Pianeta. Di solito queste case vengono chiamate anche case prefabbricate poiché sono prodotte e assemblate parzialmente in fabbrica. I vantaggi sono molti e non sono da sottovalutare soprattutto in termini di risparmio ed ecosostenibilità: sono in grado di soddisfare qualsiasi esigenza dall' isolamento termico ed acustico, alla stabilità contro fenomeni atmosferici e terremoti. Per non parlare poi delle numerose personalizzazioni che si possono effettuare. Perché scegliere quindi una casa in legno? Vediamo in modo approfondito quali sono le caratteristiche principali e le differenze con una comune abitazione in muratura.

Acquistare o costruire una casa in legno: da dove iniziare?

Hai deciso di optare per una casa in legno ma non sai da dove iniziare? Per prima cosa devi sapere che puoi scegliere tre diverse strade:

  1. Scelta della casa da un catalogo: in questo modo avrai la certezza di rimanere nei tempi e soprattutto di non superare il budget disponibile; 
  2. Affidarsi ad un architetto per una casa prefabbricata: se si ha già un progetto sviluppato per una casa tradizionale, un esperto potrà seguirti passo passo nella realizzazione della casa e saprà adattare il progetto ad una casa in legno; 
  3. Partire da zero e far progettare una casa su misura. Qualsiasi opzione sceglierai sarai tu a decidere ogni dettaglio della tua futura abitazione. Questo dipende soprattutto dal tipo di azienda che sceglierai, dal prezzo che sei disposto a pagare e dalle tempistiche che hai a disposizione.

È bene affidarsi ad aziende specializzate del settore come Caleba che propone diverse tipologie di case e prodotti in legno. Caleba Srls è stata creata con l’intento di portare alla clientela il miglior servizio possibile in termini di efficienza abitativa, sia che si tratti di una casa da giardino sia che sia una casa abitativa.

Quanto costa una casa in legno?

A differenza di una costruzione classica, i prezzi di una casa in legno prefabbricata sono fissi e non subiscono variazioni durante la sua costruzione; inoltre rispetto ad una costruzione tradizionale, le case prefabbricate con struttura portante in legno costano indicativamente dal 20 al 40%  in meno poiché i costi di cantiere (direzione lavori, permessi, noleggi) e i conseguenti disagi sono ridotti. Il prezzo medio oscilla da 1.400 a 1.600 €/mq chiavi in mano.

Casa prefabbricata in legno: i vantaggi

Tra i vantaggi principali delle case in bioedilizia e quindi in legno troviamo sicuramente:

  • Miglior comfort abitativo
  • Ecosostenibilità
  • Risparmio energetico
  • Prezzi vantaggiosi
  • Tempi di realizzazione brevissimi

Elevato benessere e comfort abitativo

La bioedilizia è arrivata a poter vantare soluzioni abitative confortevoli e soprattutto sicure nel tempo. Importantissima è la coibentazione di queste case in legno, che permette di non essere disturbati dai rumori esterni e di avere un clima ottimale sia in estate che in inverno, con una notevole diminuzione dell’umidità. I legnami utilizzati hanno infatti un tasso di umidità bassissimo e non hanno alcun bisogno di trattamenti antimuffa o antiparassitari. 

Per un comfort maggiore è possibile scegliere di dotare la propria abitazione di un pavimento in legno; per approfittare dello sconto in fattura 2022 per pavimenti in Parquet a metà prezzo contatta ParquetVivo, azienda leader del settore

Inoltre puoi aumentare il comfort della tua abitazione dotandola di un purificatore di acqua domestica che apporterà numerosi benefici per la salute della tua famiglia; consulta l’articolo di I Love Visit Italy per ulteriori informazioni.

Risparmio energetico in una casa prefabbricata in bioedilizia

Le costruzioni in legno hanno il grande vantaggio di permettere un elevato risparmio energetico; questo perché sono dotate di uno strato isolante che consente di ottenere un perfetto isolamento termico. Anche grazie ai nuovi impianti termoidraulici altamente tecnologici a alle termo-pareti il risparmio è maggiore.

Il tema del risparmio energetico non è da sottovalutare visto che più del 40% dell’energia viene consumata per il riscaldamento e la climatizzazione delle abitazioni. Ciò porta ad un conseguente aumento del prezzo dell’energia. L’Unione Europea ha difatti imposto ai costruttori che dal 1 Gennaio 2021 in poi ogni abitazione o edificio debba essere costruito con un consumo energetico quasi zero. Proprio per questo le case in legno sono il giusto passo verso la sostenibilità ambientale e versoio risparmio e la diminuzione di inutili sprechi di energia.

Inoltre esistono sul mercato diversi dispositivi che aiutano a risparmiare energia in casa; ad esempio Save El.En.Plus è il dispositivo italiano brevettato e totalmente made in Italy che riduce i consumi di lavatrici e lavastoviglie poiché consente di collegarli direttamente alla fonte di acqua calda domestica.

L’efficienza energetica in edilizia è quindi di vitale importanza, difatti per le nuove costruzioni è fondamentale adottare delle scelte tecniche necessarie a rendere l’edificio a consumo quasi zero. Per questo motivo lo studio Sicurtecnica dedica una particolare attenzione alla progettazione di edifici a basso consumo.

Prezzi e tempi di realizzazione ridotti

Parliamoci chiaro, chi non vorrebbe vedere la propria casa realizzata nel minor tempo possibile? Come ben sappiamo però con le case tradizionali in muratura le tempistiche della manodopera sono piuttosto lunghe. Le case prefabbricate sono invece un’ottima soluzione:bastano poche settimane per avere i permessi necessari, allacciare le utenze e terminare i lavori. Ad esempio per realizzare una villa prefabbricata può bastare un solo mese.

Come abbiamo già accennato, anche i costi sono ridotti. Grazie alle tecnologie avanzate e all’ottimizzazione di tutte le fasi produttive si può infatti risparmiare dal 10 al 30%. Se invece il terreno su cui si vuole costruire fa parte di una zona sismica si potrà addirittura considerare un risparmio superiore al 40%.

Quali permessi occorrono?

Dal punto di vista burocratico, per la costruzione di una casa in muratura e di una casa in legno occorrono esattamente le stesse autorizzazioni. Questo perché la durata di una casa in legno è praticamente la stessa di una costruzione tradizionale. Per iniziare la costruzione il permesso principale da richiedere è il Permesso di Costruire, rilasciato dal Comune. Questo permesso può essere sostituito dalla SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) nel caso di interventi edilizi di entità minore, come ad esempio piccole opere di ristrutturazione, manutenzione o restauro. Se parliamo però di case ad uso temporaneo o mobili questo permesso non è assolutamente necessario. Bisogna però fare attenzione a distinguere una casa duratura da una mobile: se vengono ad esempio allacciate le utenze (acqua, gas, corrente elettrica) qualsiasi tipo di abitazione può rientrare nella tipologia delle abitazioni ad uso prolungato.

È bene per questo affidarsi ad aziende come La Casa Naturale che fornisce ai propri clienti un servizio completo di assistenza durante le fasi che precedono, accompagnano e seguono la realizzazione della struttura.

Materiali utilizzati

Le case in bioedilizia raggiungo oggi la classe energetica A4 grazie al materiale ecologico per eccellenza: il legno, un materiale naturale e isolante che immagazzina la CO2 dentro le pareti. Una struttura a telaio consente l’inserimento di circa 25 cm di isolanti in parete consentendosi grandi risparmi sui consumi energetici. Il sistema di costruzione in legno più utilizzato è il sistema blockhouse, che prevede la lavorazione di tronchi fino a creare dei perfetti incastri per la realizzazione delle pareti che andranno poi coibentate dall’interno.

Vengono spesso utilizzati anche i pannelli in X-Lam, ossia dei pannelli multistrato compressi e tenuti insieme da colle dallo spessore variabile, e l’innovativo Tavego, un sistema che vede l’unione di travetti in legno tramite connessioni meccaniche. Sulla robustezza e la longevità del legno non possono quindi esserci dubbi. Esiste comunque anche uno studio dell’Università di Lipsia dell’anno 2002 sulle case in legno. Se sei interessato all’acquisto di materiali naturali visita il sito di Artimestieri dove troverai una vasta gamma di materiali per la bioedilizia.

Aggiornato il