migliore offerta luce

Risparmiamo insieme?

Approfitta di una nostra consulenza gratuita per scegliere un prezzo luce più basso! (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

Computer e fibra ottica: come risparmiare il più possibile


L'utilizzo quotidiano del PC può contribuire ad aumentare i consumi energetici, ma ci sono diverse soluzioni che possiamo adottare per risparmiare energia con il computer. Vediamo tutti i trucchi per risparmiare energia con il PC e come risparmiare scegliendo l'offerta fibra migliore per le nostre esigenze di connessione.

Per tutte le notizie legate al mondo dell'innovazione a Latina e provincia, consulta Fattoalatina.it.

PC e risparmio energetico, perché è importante

Il computer è ormai uno strumento fondamentale nella vita di tutti i giorni, potremmo dire quasi indispensabile. Infatti quando ci troviamo di fronte ad un guasto, andiamo in crisi per la paura di perdere documenti, immagini e tutto ciò che è stato salvato in esso, grazie all'aiuto di esperti e al recupero dati, potremmo risolvere questo problema. L'unico pensiero a questo punto resta quello dei consumi, ebbene sì, perchè questi dispositivi consumano energia, soprattutto per l'uso che ormai ne facciamo. Spesso non si tiene conto che un normale computer che rimane acceso 8 ore al giorno può arrivare a consumare fino a 175 kWh in un anno, e se si aggiungono le emissioni di C02 emesse in atmosfera, soprattutto quando si naviga online, è chiaro come risparmiare energia con il PC rappresenti un vantaggio importantissimo sia dal punto di vista ambientale che economico. Per fortuna ci sono molti trucchi che consentono di risparmiare energia con il PC e di ridurre i consumi. Una prima soluzione per risparmiare con il PC consiste nell'impostare la modalità risparmio energetico: questa soluzione consente di ridurre al minimo i consumi energetici del nostro computer, prolunga la durata della batteria e mantiene ottimizzati performance e prestazioni. Grazie ai recenti aggiornamenti Windows, Microsoft ha introdotto la possibilità per i suoi utenti di attivare la modalità risparmio energetico, offrendo soluzioni personalizzate in base alle singole esigenze di consumo.

Hai bisogno di rimanere aggiornato sulle maggiori news tecnologiche? Visita il sito di TeleDigitale per rimanere al passo con tutto il mondo tecno digitale

Come attivare il Risparmio energetico sul PC

Attivare la funzione di Risparmio Energetico su Windows è molto semplice, è sufficiente accedere al Pannello di controllo del proprio computer cliccando sul tasto Start in basso a sinistra. Tra le varie icone dovremo selezionare Opzioni risparmio energia e selezionare Risparmio di energia, così da ottimizzare le prestazioni del nostro PC e diminuire di conseguenza la quantità di energia impiegata quando è attivo. Su Windows 10 risparmiare energia è ancora più intuitivo: è sufficiente infatti cliccare sull'icona della batteria in basso a destra e impostare i valori preferiti in merito alle due opzioni a disposizione, ovvero massima durata della batteria e massime prestazioni. Posizionando il cursore al centro della linea otterremo un giusto equilibrio tra prestazioni e autonomia della batteria. Impostando invece il cursore verso sinistra incrementeremo l'autonomia del nostro PC, particolarmente utile in caso si utilizzi un PC portatile, mentre posizionandolo sulla destra aumenteremo velocità e performance del nostro computer, ma diminuendo l'autonomia della batteria. Per risparmiare sui consumi del PC possiamo anche modificare le impostazioni del Risparmio Energia, selezionando Modifica impostazioni combinazione e modificandone i parametri, ad esempio accorciando il tempo di spegnimento del monitor in caso di inutilizzo prolungato. Oltre ad attivare la modalità risparmio energetico, per ridurre i consumi del PC possiamo mantenere il computer aggiornato: gli update periodici permettono infatti di migliorare la sicurezza informatica del dispositivo, proteggendolo da eventuali attacchi hacker esterni, oltre a risolvere eventuali bug si sistema che potrebbero rallentare le prestazioni del computer.

Come risparmiare energia con il PC

A prescindere dalla tipologia di computer o dal sistema operativo che si utilizza, ci sono diversi trucchi per risparmiare energia con il nostro PC e risparmiare sulle bollette. Vediamo quali:

  • Abbassare la luminosità: ridurre la luminosità del PC, e di tutti i dispositivi elettronici, permette di risparmiare energia e prolungare la durata della batteria;
  • Metterlo in pausa: quando non è in funzione per brevi periodi è sempre bene attivare la funzionalità in stand by;
  • Spegnerlo sempre quando non serve: i dispositivi elettronici consumano energia anche quando sono in stand by, per questo, se non utilizziamo il nostro computer è consigliabile spegnerlo e staccare eventualmente la spina dalla ciabatta, perché anche un PC spento ma con la presa inserita consuma energia inutile.
  • Attivare lo spin down: alcuni sistemi operativi mettono a disposizione degli utenti la funzione spin down, ovvero la possibilità di rallentare il disco rigido del PC in caso di inutilizzo prolungato: attivare la funzione spin down garantisce un risparmio fino al 90% dell'energia consumata dal nostro hard disk;
  • Disabilitare wi-fi e connessione a internet: se non stiamo navigando online è importante disattivare la connessione wireless per evitare di aumentare i consumi; 
  • Preferire un PC portatile: un computer portatile consuma meno energia rispetto a un PC fisso. 


Inoltre un computer portatile è preferibile anche per portarsi dietro i propri videogame. Se hai bisogno di una recensione affidabile o di conoscere tutte le novità fai un salto su videogiochitalia.it, troverai tutto ciò di cui hai bisogno.

Come risparmiare con la fibra ottica

Le tariffe internet possono risultare economicamente gravose, per questo è importante risparmiare con la fibra ottica, selezionando la migliore offerta fibra presente sul mercato e scegliendo la soluzione più adatta per le proprie esigenze di connessione. Il primo passo da fare, una volta verificata la presenza della copertura fibra, è quella di confrontare le tariffe fibra dei diversi operatori. Per farlo è possibile utilizzare i servizi di comparazione tariffe online oppure rivolgersi direttamente ai singoli operatori. É sufficiente inserire i dati richiesti, come il proprio indirizzo di residenza e il servizio che si sta cercando, per ottenere subito le migliori offerte fibra, scegliendo la soluzione più adatta alle proprie esigenze. La fibra ottica rappresenta la soluzione ideale per chi ha necessità di massimizzare la velocità della propria connessione ma presenta anche un costo più elevato rispetto a una tradizionale connessione ADSl. Al momento della comparazione delle tariffe fibra occorre prestare attenzione anche al tipo di fibra ottica offerto, se FHHT (Fiber To The House), oppure FTTH, di buona qualità ma meno performante. Per risparmiare con la fibra occorre prestare attenzione agli eventuali servizi aggiuntivi proposti dai provider assieme all'abbonamento internet: scegliendo ad esempio di aggiungere abbonamenti a canali pay tv il costo mensile della nostra tariffa potrebbe aumentare. É bene verificare inoltre se l'offerta include chiamate gratuite: se non siamo interessati a questa opzione possiamo prendere in considerazione di sottoscrivere un'offerta di solo internet senza telefono. In questo modo saremo sicuri di scegliere l'opzione più vantaggiosa e più in linea con le nostre necessità.

Aggiornato il