Domotica: una sicurezza maggiore anche per disabili e anziani


Sono sempre più le famiglie che scelgono di installare un impianto domotico per rendere la propria abitazione più sicura e confortevole. Proprio in termini di sicurezza, avere una casa domotica può apportare numerosi benefici anche per le persone più anziane e fragili. Andiamo a vedere nei dettagli quali sono questi vantaggi.

Domotica: cos’è e come funziona

Ormai si sente sempre più spesso parlare di domotica e sono sempre di più le famiglie che scelgono di installare un impianto domotico per ristrutturare la propria abitazione e renderla più confortevole ed efficiente dal punto di vista energetico. Ma cosa significa precisamente il termine domotica? La domotica semplicemente è una scienza che va ad utilizzare specifiche tecnologie con il fine di migliorare il comfort e l’efficienza energetica di un’abitazione, un ufficio o un edificio. In questo caso tutti gli impianti e gli spazi della casa saranno interconnessi tra loro grazie alla rete internet, permettendoci un totale controllo di ogni ambiente e aspetto tramite app o dispositivo.

La domotica inoltre presenta numerosi vantaggi anche nell’aiutare disabili e anziani grazie all’automatizzazione dei diversi impianti domestici, dalle luci alla sorveglianza. Sarà così più semplice utilizzare gli elettrodomestici e svolgere tutti i movimenti quotidiani che normalmente possono essere per questi soggetti fragili decisamente complicati. 

I figli si sentiranno sicuramente più tranquilli se i propri genitori anziani vivono soli, potendo esercitare un controllo diretto sull’abitazione attraverso i propri smartphone. Con l’avanzare dell’età diventa sempre più complicato per gli anziani gestire azioni quotidiane della propria vita, rendendo necessario l’intervento crescente dei figli o dei parenti. Anche la gestione del denaro può rivelarsi difficoltosa tanto che ad un certo punto è necessario intervenire per automatizzare i pagamenti delle utenze tramite l’home banking sino ad arrivare a togliere completamente la gestione finanziaria al genitore in difficoltà.

Per approfondire ulteriormente questo argomento puoi consultare l’articolo su come togliere la gestione del denaro ad un genitore anziano, scritto dalla blogger esperta in materie economiche e contabili Monica Vitali.

I principali vantaggi della domotica

Come già anticipato in precedenza, i vantaggi della domotica sono davvero numerosi, soprattutto in termini di risparmio. Ecco un breve riassunto dei principali vantaggi di dotare la propria abitazione di un impianto domotico:

  • Risparmio sui consumi domestici: mantenendo sotto controllo tutti gli impianti domestici in modo costante possiamo controllare anche i consumi energetici in casa, limitando sprechi e consumi; in questo modo a fine anno otterremo un sostanziale risparmio in bolletta.
  • Miglior comfort abitativo: tutti gli elettrodomestici e gli impianti di casa potranno essere personalizzati e controllati semplicemente usando un’app sul nostro cellulare;
  • Maggior sicurezza h24: qualsiasi spazio della casa può essere tenuto sotto controllo h24, anche da remoto, in modo da avvertirci in tempo reale di qualsiasi problema in casa come la presenza di un eventuale allagamento o una fuga di gas.

Per sfruttare al meglio questi vantaggi è possibile dotare la propria abitazione di Smart Object come ad esempio prese intelligenti e termostati intelligenti acquistabili sia in coppia che separatamente.

I vantaggi della domotica per anziani e disabili

Un impianto domotico va ad automatizzare e centralizzare tutti gli impianti domestici, rendendo la propria abitazione più sicura e confortevole. Questi semplici vantaggi vanno a migliorare notevolmente la qualità della vita delle persone che vi abitano, soprattutto in caso di persone più fragili: la domotica è infatti un'ottima soluzione per le persone ammalate, anziane o disabili, rendendo la loro vita non solo più semplice ma anche più sicura.

L’impianto domotico può infatti essere controllato tramite dispositivi mobili, come smartphone, tablet e PC. Questo permette a persone che hanno difficoltà nei movimenti di monitorare tutti gli impianti collegati alla domotica e controllarli in modo semplicissimo. Normali movimenti come alzare o abbassare le tapparelle, possono essere difficili per questi soggetti. Nel caso della domotica le tapparelle sono invece dotate di comando motorizzato e quindi non sarà necessario nessun tipo di sforzo. Lo stesso vale per l’accensione e lo spegnimento delle luci oppure per attivare elettrodomestici e impianti di videosorveglianza.

Tutte funzionalità che permettono alle persone anziane o disabili di personalizzare tutti gli aspetti della propria casa in base alla loro routine e alle loro esigenze, rendendo così più semplice la quotidinità e più confortevole l’abitazione. Quando la situazione cognitiva dell’anziano degenera ulteriormente diventa indispensabile nominare amministratore di sostegno che dovrà rendicontare tutte le spese sostenute, comprese le spese legate all’abitazione. Per approfondire questo tema consulta l’articolo sul rendiconto annuale dell’amministratore di sostegno della blogger esperta in materie economiche e contabili Monica Vitali.

Aggiornato il