Energia rinnovabile: aiutare l'ambiente salvaguardando il portafogli

Energie rinnovabili

L'utilizzo di energie rinnovabili per alimentare la propria casa può rappresentare un ottimo modo per risparmiare sulla bolletta. Le energie alternative, come la solare, eolica, idroelettrica e geotermica, sono una fonte inesauribile di energia pulita e non inquinante. Utilizzare queste fonti per alimentare la propria casa significa non dipendere dall'elettricità prodotta dai combustibili fossili, che è invece responsabile di una parte significativa delle emissioni di gas serra. Scopriamo quali sono gli impianti e le strutture meno inquinanti ma più efficienti presenti sul mercato. 


Sistema solare termico e fotovoltaico

Molti si chiedono quali sono le fonti di energia rinnovabile più affidabili per la casa ed è impossibile iniziare a trattare tale argomento senza partire dai sistemi solari. Il sistema solare termico e il sistema solare fotovoltaico sono due tecnologie che consentono di utilizzare l'energia solare per alimentare la propria casa e risparmiare sulla bolletta. Il sistema solare termico sfrutta l'energia del sole per produrre acqua calda sanitaria. É composto da una serie di pannelli installati sul tetto della casa, che captano i raggi solari e li trasformano in energia termica. L'acqua calda prodotta viene poi immagazzinata in un serbatoio e utilizzata per il riscaldamento dell'acqua sanitaria e per il riscaldamento della casa. 

Il sistema solare fotovoltaico, invece, sfrutta l'energia solare per produrre energia elettrica. É composto da pannelli che, attraverso un processo fotoelettrico, trasformano i raggi del sole in energia. La corrente prodotta viene utilizzata per alimentare gli elettrodomestici della casa e per caricare le batterie di eventuali sistemi di accumulo. Entrambi i sistemi solari permettono di risparmiare sulla bolletta, poiché permettono di utilizzare l'energia solare invece di quella prodotta dai combustibili fossili. Inoltre, molti enti pubblici offrono incentivi e agevolazioni fiscali per chi decide di installare sistemi solari per la produzione di energia rinnovabile.

Pompe di calore ACS: perfette per l'inverno e per l'estate

Le pompe di calore ACS (acqua calda sanitaria) sono impianti che utilizzano l'energia presente nell'aria, nell'acqua o nel terreno per produrre acqua calda sanitaria. Sono una soluzione particolarmente efficiente per il riscaldamento dell'acqua sanitaria e per il riscaldamento degli ambienti, poiché permettono di risparmiare sulla bolletta grazie all'utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Le pompe ACS sono composte da una unità esterna e da una o più unità interne, che possono essere installate in diversi punti della casa.

L'unità esterna sfrutta l'energia presente nell'aria, nell'acqua o nel terreno per produrre acqua calda, che viene poi distribuita all'interno della casa attraverso le unità interne. Questo impianto è una soluzione particolarmente efficiente sia in inverno che in estate, poiché permette di sfruttare l'energia presente nell'ambiente per riscaldare o raffrescare gli ambienti della casa ed è dotato anche di sistemi di regolazione della temperatura che permettono di ottenere un comfort termico ottimale.

Le stufe a pellet per riscaldare in modo green

Le stufe a pellet sono impianti che utilizzano appunto il pellet, un combustibile derivato dai residui di lavorazione del legno, per produrre calore. Il pellet viene immagazzinato in un serbatoio presente nella stufa e viene alimentato automaticamente al momento dell'accensione della stufa. Queste stufe sono particolarmente efficienti dal punto di vista energetico, poiché utilizzano un combustibile che ha un alto rendimento calorico e produce pochissime emissioni inquinanti.

Inoltre, questo materiale è un combustibile facilmente reperibile e a basso costo, il che permette di risparmiare sulla bolletta. Tra l'altro la maggior parte dei caloriferi a pellet sono dotati di sistemi di regolazione della temperatura e di timer, che permettono di gestire in modo preciso il riscaldamento degli ambienti della casa.

Impianti a energia eolica e geotermica

Le fonti di energia rinnovabile per la casa sono tantissime ma non possiamo concludere questo approfondimento senza citare l'energia eolica e geotermica. Gli impianti eolici sfruttano l'energia del vento per produrre energia elettrica. Sono composti da turbine eoliche installate in zone ventose, che sfruttano il movimento delle pale per generare energia. L'energia prodotta viene poi immagazzinata in una batteria o trasmessa alla rete elettrica. Questi impianti sono particolarmente efficienti soprattutto in zone ventose, come ad esempio le coste o le colline, e possono rappresentare un'ottima soluzione per chi vive in queste zone e vuole ridurre la propria dipendenza dalle fonti di energia tradizionali.

Gli impianti geotermici, invece, sfruttano il calore del sottosuolo per produrre energia elettrica e per il riscaldamento degli ambienti. Sono composti da una serie di sonde o pozzi geotermici che sfruttano il calore del terreno per produrre vapore, che viene poi utilizzato per alimentare una centrale termoelettrica o per il riscaldamento degli ambienti. Sia gli impianti a energia eolica, sia quelli a energia geotermica rappresentano un ottimo investimento in termini di salvaguardia dell'ambiente e incidono in modo positivo sulla bolletta. In conclusione sfruttare energie rinnovabili consente di migliorare il presente e il futuro, ma visti anche i rincari energetici degli ultimi mesi, si tratta di una delle scelte migliori in termini economici. Un'opzione per produrre energia in modo cosciente e molto intelligente.

Aggiornato il