abbassare la bolletta

Risparmiamo insieme?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato e ricevere una consulenza gratuita per scegliere la migliore offerta luce e gas.

Fibra Ottica: a che punto siamo in Italia?


La fibra ottica FTTH è una tecnologia che permette di navigare fino a 1 giga di velocità, ma la sua diffusione non è ancora garantita su tutto il territorio nazionale. A che punto siamo in Italia con la copertura della fibra? Quando arriverà la fibra nel mio comune? Grazie a un sito possiamo scoprire lo stato di avanzamento dei lavori di fibra ottica e verificare la copertura fibra della nostra abitazione.

Copertura fibra ottica in Italia

Negli ultimi anni in Italia sono stati sviluppate diverse strategie per favorire la diffusione della banda ultralarga e allargare la copertura della fibra su tutto il territorio nazionale, con l'obiettivo dichiarato di ridurre il “digital divide” ovvero il divario tecnologico. Il nostro Paese è infatti al terzultimo posto nella classifica dei paesi più digitalizzati d'Europa, non tanto per i livelli di copertura fibra quanto per lo scarso livello di adozione delle connessioni internet veloci e di competenze digitali acquisti della popolazione. Per cercare di colmare questo divario è stato inoltre varato dal Decreto Bilancio 2020, il Bonus Internet e PC, per incentivare l'utilizzo di strumenti digitali e servizi di connessione. Nel 2015 venne approvato dal governo la “Strategia Italiana per la Banda ultralarga”con la quale si intendeva creare le infrastrutture necessarie per connettere tutto il paese e garantire a tutti entro il 2020 una velocità di almeno 30 Mbit/s e all'85% degli italiani una velocità di almeno 100 Mbit/s. Questo piano di digitalizzazione ha subito svariati ritardi e ad oggi, l'obiettivo della copertura completa è ancora lontana, sebbene la fibra ottica sia ormai entrata nelle case di milioni di italiani.

Cosa si intende per Fibra ottica

Ma cos'è esattamente la fibra ottica? La Fibra ottica FTTH (Fiber To The Home) offre la possibilità di massimizzare la propria velocità di connessione domestica, garantendo le migliori prestazioni in termini di efficienza del servizio, stabilità di connessione e velocità di navigazione online. Avere la fibra ottica in casa permette infatti di navigare da un minimo di 30 Mbit/s fino a un massimo di 300 Mbit/s arrivando anche a toccare punte di 1Gigabit/s. Per installare la fibra ottica in casa è necessario però collegare fisicamente ogni abitazione alla rete, un'operazione complessa che rallenta i lavori di copertura nazionale.

Differenze tra fibra e 5G

Spesso si tende a confondere la fibra ottica e il 5G: pur trattandosi in effetti di due tecnologie diverse, queste sono complementari tra loro in quanto le infrastrutture necessarie per installare la fibra FTTH permettono di supportare anche la connessione di quinta generazione. Esistono però alcune differenze tra fibra e 5G. Innanzitutto la velocità di connessione: il 5G garantisce infatti una connessione fino a 20Gigabit/s, quasi 3 volte maggiore rispetto alla fibra ottica e oltre 20 volte maggiore rispetto alla rete 4G. Bisogna però sottolineare che la fibra ottica, risulta meno sensibile agli ostacoli fisici, rivelandosi dunque più stabile e meno soggetta a sbalzi di connessione.

Fibra Ottica, lo stato dei lavori in Italia

Come accennato i lavori riguardanti l'avanzamento della fibra ottica in Italia stanno procedendo, ma sono ancora molti a chiedersi quando arriverà la fibra a casa mia? Per tenere traccia dell'avanzamento della fibra ottica, e capire le tempistiche in merito alla copertura della fibra in ogni comune, è stato creato il sito bandaultralarga.italia.it, della società pubblica Infratel che sovraintende ai lavori del piano governativo. Sul sito risulta che a fine 2019 il 66,6% degli italiani è raggiunto da una velocità di almeno 30 Megabit/s, mentre solo il 20,3% può vantare una connessione di almeno 100 Megabit/s. Sul sito è inoltre possibile verificare la copertura fibra presso la propria abitazione e lo stato di avanzamento dei lavori della fibra nel proprio comune. Inserendo l'indirizzo di casa si potrà ottenere un riscontro in tempo reale sulle connessioni a disposizione, sia per la fibra che per il fixed wireless, una tecnologia alternativa in grado di fornire fino a 100 megabit.

Come verificare la copertura della fibra

Oltre al sito messo a disposizione da Infratel, esistono diverse alternative per verificare la copertura della fibra, un'operazione necessaria da compiere prima di scegliere quale tariffa internet sottoscrivere per la propria connessione domestica. Per verificare la copertura della fibra ottica è sufficiente una breve ricerca online: sono infatti molti i provider che offrono dei servizi di verifica gratuita. É sufficiente inserire l'indirizzo esatto della propria abitazione, o dove si desidera attivare l'abbonamento internet. É importante fornire tutti i dettagli necessari per la corretta identificazione dell'immobile: indirizzo e numero civico ma anche segnalare l'edificio specifico (qualora la nostra abitazione sia inserita all'interno di un complesso residenziale). Una volta ottenute le informazioni necessarie potremo confrontare le tariffe fibra più convenienti e sottoscrivere l'offerta più adatta alle nostre esigenze di connessione. Se avete bisogno di una RISTRUTTURAZIONE domotica o generale della vostra casa, rivolgetevi a www.progettazionedesign.com

Cosa fare se non c'è la copertura fibra

Anche se la nostra abitazione non è stata ancora raggiunta dalla fibra ottica, è possibile usufruire di altri tipi di connessione domestica. Una prima alternativa viene fornita dalla fibra mista rame FTTC che permette di navigare a una velocità fino a 100 megabit/s; possiamo altrimenti affidarci a una connessione in modalità wireless, tramite router, appoggiarci a una tradizionale connessione ADSL oppure sfruttare direttamente i giga del nostro smartphone attivando la funzione hotspot.

Aggiornato il