migliore offerta luce

Risparmiamo insieme?

Approfitta di una nostra consulenza gratuita per scegliere un prezzo luce più basso! (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 18).

Tecnologie innovative per impermeabilizzazioni e rivestimenti

L'industria dei rivestimenti ha fatto molta strada. Negli ultimi 30 anni, gli ingegneri chimici hanno formulato resine polimeriche innovative che hanno un’ampia gamma di moduli, una migliore resistenza al fuoco e tempi di reazione più rapidi. I rivestimenti di oggi, inclusi poliuretano e poliurea, sono tra le resine più avanzate ad oggi sviluppate. Le poliuree, più di ogni altro rivestimento polimerico, si distinguono per versatilità, resistenza e longevità. Ecco perché vengono definite il passo successivo nell'evoluzione dei rivestimenti. Allo stesso tempo, i progressi nella tecnologia dei rivestimenti hanno portato allo sviluppo di apparecchiature per l'applicazione a spruzzo e iniezione che migliorano anche le prestazioni dell’impermeabilizzazione con poliurea a spruzzo. In particolare, la tecnologia delle apparecchiature a più componenti è stata migliorata per rendere l'applicazione a spruzzo più semplice, più uniforme nella copertura e applicabile a pressioni più basse. La poliurea è una resina liquida bicomponente applicata a caldo. A differenza dei poliuretani, era considerata da molti nell'industria dei rivestimenti come un prodotto "troppo pubblicizzato" con caratteristiche e vantaggi esagerati. È vero, i sistemi e la tecnologia della poliurea hanno molte proprietà eccezionali. Tuttavia, molti produttori di materiali per rivestimenti tradizionali hanno scartato le affermazioni secondo cui la poliurea è il prodotto "meraviglioso"; di conseguenza, molti produttori e utenti finali hanno perso di vista i veri vantaggi di questo prodotto.
Molti produttori di rivestimenti di vecchia guardia non facevano distinzione tra poliuretano e poliurea. Tutti i rivestimenti, siano essi polietere ammine (componente poliurea) o resine poliestere/polietere idrossile (componente poliuretano), sono stati identificati come poliuretani. Solo negli ultimi sette anni molte aziende hanno differenziato questi rivestimenti. Produttori, appaltatori, ingegneri e fabbricanti erano alla ricerca di un sistema di rivestimento a polimerizzazione rapida e resistente all'umidità. Le caratteristiche della poliurea corrispondono esattamente a questa descrizione e spiegano il loro successo.
Esaminiamo le caratteristiche principali:

Asciuga in fretta
Una poliurea a reazione rapida polimerizza completamente in poche ore, mentre la maggior parte dei rivestimenti poliuretanici o epossidici richiedono 24-48 ore prima che le aree rivestite possano essere utilizzate al massimo delle loro potenzialità. Il tempo di reazione rapido è un grande vantaggio della poliurea per chiunque desidera riottenere l'utilizzo della struttura il prima possibile, in caso di manutenzione o ristrutturazione.

Impermeabilizza
Laddove l’acqua o l'umidità sono un problema, ad oggi le poliuree superano qualsiasi prodotto sul mercato. Al contrario dei poliuretani, le poliuree non sono influenzate dall'umidità e normalmente non producono bolle di anidride carbonica. Poiché si tratta di sistemi a polimerizzazione più lenta, è possibile aggiungere aggregati come scaglie di pietra, ferro o quarzo per migliorare la trazione per i veicoli e le qualità antiscivolo per i pedoni.

Aderisce perfettamente alle superfici
Se una superfice è umida o presenta condensa, la poliurea funzionerà molto meglio dei poliuretani. Il dissipatore di calore causa tipicamente problemi di applicazione per superfici in acciaio. I sistemi poliuretanici convenzionali applicati a superfici che dissipano di calore potrebbero compromettere le proprietà o l'adesione della prima passata. Non ci sono problemi nell'utilizzo di un sistema poliurea su acciaio preparato.

Resiste alle abrasioni
Nelle applicazioni che un tempo si pensava richiedessero resine epossidiche ad alto contenuto di solidi, le poliuree sono la scelta vincente. Nell'industria ferroviaria, ad esempio, vengono utilizzate le poliuree a causa del loro allungamento superiore e dell'elevata resistenza agli urti. Mentre invece le resine epossidiche si crepano e si delaminano se esposte a un martellamento costante.

Resiste al calore elevato
Grazie alla sua formulazione, le poliuree strutturali/rigide hanno un'eccellente resistenza alla distorsione termica e al cedimento. Allo stesso tempo, la poliurea mantiene la sua flessibilità e un'elevata resistenza agli urti, ecco perché viene scelto anche per imballaggi protettivi. Questo non è il caso delle parti stampate in poliuretano strutturale che sono costantemente vicine al calore. I poliuretani tendono a cedere. Le poliuree resistono all'abbassamento di calore e mantengono la loro forma.

Stabile nel tempo
A metà degli anni '90 sono state sviluppate poliuree alifatiche e alifatiche modificate. Questi prodotti hanno rivoluzionato il settore dei rivestimenti. Ora è possibile scegliere in sicurezza una poliurea per applicazioni che sono costantemente esposte alla luce solare, senza timore di scolorimento e/o sfarinamento.

Per maggiori informazioni visita il sito D5 Italia.

Aggiornato il