skip to Main Content
prezzoluce@gmail.com
Oneri Di Sistema 2018: Cosa Cambia?

Oneri di sistema 2018: cosa cambia?

Cosa sono gli oneri di sistema che troviamo in bolletta e a quanto ammontano? Scopriamo le novità per questa spesa nel 2018 e quando vengono addebitati.

Sommario :

Oneri generali di sistema: cosa sono?

La spesa per oneri di sistema rappresenta una delle voci di costo presenti in bolletta. Tale spesa è stata stabilita dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e ha lo scopo di coprire i costi delle attività nel sistema elettrico e del gas. Gli oneri di sistema sono addebitati in bolletta da qualsiasi fornitore e vengono pagati da clienti domestici, residenti e non. Le tariffe vengono aggiornate ogni tre mesi dall’Authority per l’Energia.

Le componenti della spesa per gli oneri di sistema si differenziano nella bolletta del gas e della luce. In particolare, Arera stabilisce la spesa per gli oneri di sistema deve coprire le seguenti attività:

  • messa in sicurezza del nucleare;
  • misure di compensazione territoriale in favore di siti che ospitano centrali nucleari;
  • incentivi alle rinnovabili e assimilate;
  • copertura delle agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario;
  • costi a sostegno della ricerca di sistema;
  • copertura del bonus elettrico per clienti in stato di disagio (non viene pagato dai consumatori che godono già del bonus sociale);
  • copertura costi per agevolazioni alle imprese a forte consumo di energia;
  • integrazioni delle imprese elettriche minori;
  • promozione efficienza energetica.

Riforma tariffaria, cosa cambia

La riforma tariffaria è stata avviata dall’Autorità per l’Energia, come stabilito dalla legge 96/2013, e prevede il superamento della tariffa con struttura progressiva per due voci di costo della bolletta: la tariffa per il trasporto dell’energia e la gestione del contatore e per gli oneri di sistema (i costi per sostenere attività di interesse generale per il sistema elettrico). Queste voci rappresentano in totale circa il 40% della nostra bolletta, e nel 2019 con l’ultimo step della riforma non saranno più progressive. Avere una tariffa progressiva significa pagare in modo più che proporzionale rispetto ai consumi: nel caso  dell’elettricità il prezzo di un kWh di energia aumenta all’aumentare del consumo totale. Grazie al superamento di questa struttura, ogni utente pagherà in modo più equo rispetto ai servizi che utilizza.

Le voci presenti in bolletta sono:

  • spesa per la materia prima;
  • spesa per il trasporto e la gestione del contatore;
  • oneri generali di sistema;
  • imposte.

Per gli ultimi due trimestri del 2018 Arera ha deciso di diminuire la spesa per gli oneri di sistema, per attutire l’impatto dell’aumento del prezzo dell’elettricità (+7,6%) e del gas (+6,1%). L’effetto di questa manovra, che rinvia per un ulteriore trimestre il rialzo degli oneri di sistema, è il contenimento della spesa per i clienti sia del mercato libero che del mercato di maggior tutela.

Bolletta luce oneri di sistema

bolletta-luce

Fonte: sito web ARERA

Oltre a pagare i servizi di vendita (materia prima, commercializzazione e vendita), i servizi di rete (trasporto, distribuzione e gestione del contatore) e le imposte, nella bolletta dell’energia elettrica vengono addebitati anche gli oneri di sistema per la copertura di costi di attività di interesse generale. La spesa per oneri di sistema è più alta nella bolletta della luce: rappresenta il 20% del costo annuo.

Da gennaio 2018, gli oneri generali che si applicano su tutte le tipologie di contratti, si suddividono in due voci:

  1. componente Asos
  2. componente Arim

L’aliquota Asos si riferisce agli oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione; l’aliquota Arim riguarda altri oneri generali. Quest’ultima comprende la copertura dei costi connessi allo smantellamento delle centrali elettronucleari dismesse, copertura delle integrazioni alle imprese elettriche minori, misure di tutela per i clienti in condizioni di disagio e misure di compensazione territoriale.

 

Bolletta gas oneri di sistema

bolletta-gas

Fonte: sito ARERA

Come abbiamo visto la spesa per gli oneri di sistema è meno consistente nella bolletta del gas: tale voce rappresenta il 4% del costo annuo. Gli oneri generali di sistema comprendono una quota fissa (euro/anno) e una quota energia (euro/smc). Ai clienti residenti gli oneri vengono applicati solo in quota energia. Nello specifico le componenti di tale spesa nella bolletta del gas sono:

  • RE, risparmio energetico;
  • UG2, compensazione dei costi di commercializzazione;
  • UG3, recupero oneri di morosità per gli esercenti i servizi di ultima istanza;
  • GS, per finanziare il sistema dei bonus per i clienti in condizioni di disagio economico (pagata solo dai condomini con uso domestico).

Oneri di sistema non residenti

Grazie alla riforma delle tariffe elettriche, che prevede il superamento della struttura progressiva, saranno agevolate le famiglie numerose che consumano più energia e gas. In effetti, il sistema tariffario progressivo era stato adottato dal nostro Paese in un contesto storico diverso da quello attuale, con finalità sociali e per promuovere il risparmio energetico. Tale struttura, agganciata a scaglioni fissi, non adeguati alla numerosità del nucleo familiare e ad altre condizioni, ha portato ad aumentare il costo per le famiglie numerose, che hanno maggiori consumi rispetto ai nuclei familiari con minor numero di componenti.

Dopo la riforma, la differenza tra residenti e non residenti si farà sentire per questi ultimi a causa della quota fissa che non tocca, invece, i residenti. Per i clienti non residenti si verificherà un aumento del peso della quota fissa sia delle spese di trasporto, gestione contatore sia degli oneri di sistema. Alcune società energetiche nel mercato libero offrono sconti sulla quota fissa, convenienti per coloro che hanno una seconda casa e consumi bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top