Come rendere la casa domotica

attivazione contatore

Vuoi risparmiare in bolletta?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato gratuitamente per confrontare le offerte con l'aiuto di un nostro esperto.


La domotica ci regala la possibilità di aumentare il comfort casalingo e ottimizzare i nostri consumi. Scopri come trasformare la tua casa in una perfetta abitazione domotica, come realizzare una casa domotica fai da te e quali vantaggi puoi avere nella vita di tutti i giorni in termini di comfort abitativo, efficienza energetica e risparmio.

Che cos'è la domotica e a cosa serve

La domotica viene definita come la scienza dell'automazione delle abitazioni, ovvero l'approfondimento delle diverse tecnologie volte a migliorare l'efficienza e il comfort domestico. La domotica permette di aumentare quindi le prestazioni dei diversi impianti presenti in casa, integrandoli con funzioni innovative, quali controllo da remoto, maggiore sicurezza, controllo costante e ottimizzazione energetica.

I vantaggi della domotica sono molti, tra i più importanti occorre sottolineare una resa più efficiente degli spazi, la possibilità di rendere la propria abitazione connessa 24/7 alle nostre esigenze ed abitudini, e la possibilità di controllare e personalizzare tutti gli spazi di casa da remoto, tramite dispositivo o app dedicata. Realizzare una casa domotica significa semplificare la nostra vita di tutti i giorni, e ottenere un notevole risparmio in bolletta, grazie all'ottimizzazione energetica dei dispositivi connessi. Tra gli svantaggi della domotica, possiamo segnalare il costo iniziale per la realizzazione dell'impianto, e la necessità di una connessione internet stabile e veloce, in grado di supportare tutti i dispositivi ad esso collegati.

La domotica permette di aumentare quindi le prestazioni dei diversi impianti presenti in casa, integrandoli con funzioni innovative, quali controllo da remoto, maggiore sicurezza, controllo costante e ottimizzazione energetica. Potrai controllare la serratura delle tue porte da remoto oppure impostare l'apertura delle tapparelle di casa al mattino al tuo risveglio. Andiamo ad analizzare più attentamente  

Come realizzare una casa domotica

Prima di realizzare una casa domotica, occorre progettarla fin nei minimi dettagli: si parla infatti di progettazione impiantistica integrata, in quanto gli impianti non funzionano in modo indipendente l'uno dall'altro, come nell'impianto elettrico tradizionale, ma interagiscono costantemente tra loro.
Proprio per la natura complessa e altamente tecnica, si è sviluppata la figura del progettista domotico (system integrator) il cui compito è progettare e supervisionare tutte le fasi di realizzazione dell'impianto domotico.
Per quanto riguarda il cablaggio e il montaggio fisico dei diversi elementi e dispositivi, è bene affidarsi a un elettricista qualificato, che svolgerà il lavoro sotto la stretta supervisione del nostro progettista domotico.

Qualora non volessimo rivolgerci a un esperto del settore, possiamo sempre scegliere di realizzare una casa domotica fai da te. Questa opzione ci viene fornita grazie alla presenza sul mercato di speciali kit domotici, che si possono assemblare in breve tempo. Questi particolari kit, hanno un costo variabile che dipende dal numero di dispositivi che vogliamo associare al nostro impianto, ma in linea generale hanno un costo che si aggira tra i 200 e i 700 euro. Sul web si possono trovare diversi spunti e tutorial per realizzare la perfetta smart home fai da te, grazie anche all'aiuto di piattaforme open source come Arduino. Con questa piattaforma, molto semplice e intuitiva saremo in grado di realizzare i nostri progetti domestici e realizzare una casa domotica arduino, senza troppi problemi. Realizzare una casa domotica fai da te comporta senza dubbio un risparmio importante rispetto che assumere un progettista domotico, ma non bisogna dimenticare che la realizzazione di un impianto domotico è un procedimento che può rivelarsi particolarmente complesso e, se non si è esperti in materia o non si ha esperienza nel settore elettrico, potrebbe generare diversi problemi al momento dell'installazione, rischiando di pregiudicare la resa efficiente dell'intero impianto domotico.

Vantaggi di una casa domotica

Realizzare un impianto domotico e trasformare la propria casa in una smart home offre diversi vantaggi: Iperconnettività. Grazie all'impianto domotico saremo sempre connessi con la nostra abitazione, in quanto potremo tenere sempre sotto controllo ogni spazio abitativo e ogni impianto connesso.

  • Maggior sicurezza. Un impianto domotico permette di monitorare costantemente ogni aspetto della casa, avvertendoci in tempo reale di qualunque cambiamento o variazione, dal tentativo di effrazione,al superamento della soglia di consumi stabilita, fino alla presenza di pericoli generici, quali possibili incendi o allagamenti.
  • Maggior comfort abitativo. I piccoli gesti quotidiani, dall'avviare un elettrodomestico, impostare la temperatura interna o accendere le luci possono essere svolti tranquillamente da remoto e personalizzati secondo le proprie esigenze.
  • Riduzione dei consumi. Un impianto domotico è in grado di tenere sempre sotto controllo i nostri consumi domestici, permettendoci di ottimizzare l'efficienza energetica dei nostri dispositivi e ridurre il costo della bolletta.
  • Aumento del valore immobiliare. A fronte dell'investimento iniziale, rendere la nostra casa domotica ci permette di aumentare il valore immobiliare della nostra abitazione.

Sono sempre di più gli italiani attratti dai dispositivi intelligenti, propensi a rendere la propria casa una Smart Home.
 Se devi ristrutturare la tua abitazione e vuoi approfittare per installare un impianto domotico, puoi richiedere un preventivo gratuito su inteext.it.

Efficienza energetica e risparmio

Come già sottolineato, uno degli aspetti più innovativi che provengono da una smart home è sicuramente il miglioramento dell'efficienza energetica domestica, permettendoci di ridurre notevolmente i consumi e ridurre il costo della bolletta di luce e gas. Una smart home ci permette infatti di monitorare costantemente il consumo energetico di dispositivi ed elettrodomestici, impostare una soglia di consumo personalizzata, avvertendoci quando questa viene superata. Un esempio di questa ottimizzazione dei consumi ci viene fornita, ad esempio, dalle prese intelligenti, che, non solo, monitorano il consumo elettrico, ma grazie al meccanismo di spegnimento forzato, si spengono automaticamente qualora si dovesse superare la soglia di consumo stabilita. Un altro esempio proviene dai termostati intelligenti, capaci di programmare e calibrare il riscaldamento interno a seconda della temperatura esterna o se ci troviamo o meno all'interno dell'abitazione, evitando possibili sprechi di energia. Stesso discorso si applica all'illuminazione intelligente: le stesse lampadine sono in grado di accendersi e spegnersi a seconda che un individuo si trovi o meno all'interno di una stanza: una soluzione smart e innovativa, che, oltre a semplificare la vita, previene gli sprechi elettrici.

Gli assistenti vocali sono diventati una parte molto importante all'interno di una smart home. La presenza di un'assistente vocale quale Alexa, in una casa domotica, ci permette di aumentare ulteriormente il comfort domestico. Essendo collegato con tutto l'impianto domotico, sarà sufficiente dialogare con il nostro assistente virtuale, per gestire l'abitazione in modo ancora più semplice e intuitivo, dal regolare le luci, a cambiare stazione radio, attivare le prese e molto altro, semplicemente con comandi vocali impartiti da casa, o da remoto tramite smartphone.

Aggiornato il