Lampadine led o a basso consumo?

marche condizionatori condizionatore casa

Ricevi un Preventivo Gratuito per il Climatizzatore

Compila il form per ricevere un preventivo personalizzato. Servizio Gratuito.


Se dovete decidere in merito all’illuminazione domestica, per una nuova casa o perchè avete intenzione di rinnovare l’impianto elettrico, una domanda con la quale potreste fare i conti è: lampadine led o a basso consumo? In questo approfondimento valuteremo i pro e i contro di entrambe.

Lampadine led o a basso consumo? Qual è la scelta migliore?

Dobbiamo fare una doverosa premessa perché sul mercato, a partire dal 2012, le tradizionali lampadine ad incandescenza non sono più in commercio, se non per smaltire le scorte. Non solo dal 2018 anche le lampade alogene sono state abbandonate a favore delle soluzioni di cui parleremo in questo articolo.

Il futuro avanza, con una nuova luce!

Cosa sono le lampade fluorescenti compatte a basso consumo (CFL) e i diodi a emissione di luce (LED)? Rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza, le lampadine a risparmio energetico come le lampade alogene, i LED o CFL; presentano i seguenti vantaggi:

  • In genere consumano circa il 25% -80% in meno di energia rispetto alle tradizionali lampade a incandescenza, risparmiando denaro.
  • Possono durare 3-25 volte di più.

Le lampade fluorescenti compatte (CFL)

Sono semplicemente versioni delle luci fluorescenti a tubo lungo che potresti già avere in una cucina o in un garage. Poiché consumano meno elettricità rispetto alle tradizionali lampade a incandescenza, le CFL tipiche possono ripagarsi da sole in meno di nove mesi e quindi puoi iniziare a risparmiare denaro ogni mese. 

Vantaggi delle CFL

  • Le CFL sono fino a quattro volte più efficienti delle lampadine a incandescenza. Puoi sostituire una lampadina a incandescenza da 100 watt con una CFL da 22 watt e ottenere la stessa quantità di luce. Le CFL consumano dal 50 all'80% di energia in meno rispetto alle luci a incandescenza.
  • Sebbene inizialmente costino di più, le CFL sono meno costose a lungo termine perché durano molto più a lungo delle lampadine a incandescenza. E poiché le CFL utilizzano un terzo dell'elettricità e durano fino a 10 volte di più delle lampadine a incandescenza, sono complessivamente molto meno costose. Vedrai un notevole cambiamento nelle bollette dell'elettricità una volta che passerai alle CFL.
  • Puoi fare la tua parte nella riduzione delle emissioni di carbonio passando alle CFL. Una sola lampadina può ridurre mezza tonnellata di CO2 dall'atmosfera durante la vita della lampadina.
  • Le CFL sono estremamente versatili e possono essere utilizzate in qualsiasi ambiente in cui normalmente si utilizzerebbero lampadine a incandescenza. 

Svantaggi delle CFL

Le CFL hanno anche la loro parte di svantaggi e limitazioni. La maggior parte deriva dal fatto che non tutte le lampadine sono adatte a ogni lavoro, quindi è più una questione di trovare l'abbinamento giusto. L'unico grave svantaggio è il contenuto di mercurio nelle CFL.

  • Mentre le CFL dovrebbero durare circa 10.000 ore, accenderle e spegnerle troppo frequentemente può ridurre sostanzialmente quella durata. 
  • Sebbene sia possibile acquistare CFL da utilizzare con interruttori dimmer, non tutte le CFL possono essere utilizzate con il dimmer. Una normale CFL, che non è pensata per essere utilizzata con un interruttore dimmer, può bruciarsi rapidamente. Lo stesso vale per l'utilizzo di CFL con timer.
  • Quando le CFL vengono utilizzate all'aperto, devono essere coperte e protette dagli elementi. Sono anche sensibili alla temperatura e le basse temperature possono causare livelli di luce inferiori. Controllare la confezione per l'idoneità all'uso all'aperto.
  • Le CFL non sono adatte per focalizzati o faretti o dove sono richiesti fasci di luce stretti. Sono pensati solo per la luce ambientale.
  • La cosa più allarmante per i consumatori attenti all'ambiente è la presenza di mercurio nelle CFL. Sebbene non rappresenti alcun pericolo di tossicità quando la lampadina viene utilizzata, può essere rilasciata se la lampadina viene rotta o smaltita in modo errato. Queste lampade devono essere smaltite con cura. 

Non sei pratico di luci e preferisci interpellare un professionista? Chiedi agli specialisti del servizio Elettricista Milano!

I diodi a emissione di luce (LED)  

Sono un tipo di illuminazione a stato solido: semiconduttori che convertono l'elettricità in luce. Sebbene una volta conosciuti principalmente per indicatori e semafori, i LED a luce bianca, le applicazioni di illuminazione generale sono una delle tecnologie odierne più efficienti dal punto di vista energetico e in rapido sviluppo. I LED qualificati ENERGY STAR utilizzano solo il 20-25% dell'energia e durano da 15 a 25 volte di più rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza che sostituiscono. I LED consumano il 25% –30% dell'energia e durano da 8 a 25 volte di più rispetto alle lampade alogene.

Vantaggi dei LED

  • Lunga durata, se utilizzato in un ambiente adatto. Risparmio su manutenzione e costi futuri.
  • Efficienza notevolmente superiore e consumo energetico inferiore rispetto alle luci a incandescenza (fino all'80% in meno di funzionamento). 
  • Potenza termica inferiore, le luci a incandescenza tradizionali sprecano circa il 90% della loro potenza in uscita di calore.
  • Emissione di raggi infrarossi e ultravioletti tipicamente inferiore. 
  • Tempo di commutazione tipicamente più veloce e meno probabilità di essere danneggiato dai cicli di accensione e spegnimento.
  • Tempo di riscaldamento più rapido (soprattutto rispetto alle luci fluorescenti). Tuttavia, alcuni driver / trasformatori LED hanno un breve tempo di avvio di circa 1 secondo
  • Di solito sono più robusti. Normalmente non c'è vetro da rompere e nessun filamento da danneggiare tramite vibrazioni.
  • Sono più rispettosi dell'ambiente. Durano più a lungo, non provocano emissioni di tanta CO2 e normalmente non contengono materiali tossici, come il vapore di mercurio nelle CFL.

Svantaggi dei LED

  • Costoso, il costo iniziale delle lampadine è più elevato rispetto ad altri modelli.
  • Non tutte le lampadine a LED sono dimmerabili.
  • Possibili problemi di compatibilità con i trasformatori a bassa tensione esistenti.
  • Può fallire prematuramente in condizioni di alta temperatura.
  • La qualità / colore della luce non è sempre buona come quella a incandescenza o alogena.
  • Le prestazioni dipendono da una buona progettazione, non dal pilotaggio eccessivo del chip, da un buon dissipatore di calore e da un alimentatore stabile.
  • Gli alimentatori non sono standardizzati nei kit LED. Quindi, in caso di guasto, il globo e l'alimentatore devono essere sostituiti.
  • Sono stati segnalati alcuni problemi relativi allo sfarfallio delle luci LED. 

Conclusioni

Individuare le luci più adatte ai vostri ambienti può essere un compito difficile. Se desiderate avere un consiglio o una consulenza per le vostre esigenze, potete rivolgervi a degli elettricisti professionali. Se non sapete dove reperirli vi suggeriamo elettricistamilano.it

Aggiornato il