Internet Of Things e Risparmio Casa

migliore offerta gas

Limitare il consumo degli elettrodomestici non basta!

Ti aiutiamo a scegliere la migliore tariffa luce in base alle tue esigenze. Servizio Gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).


L'Internet of Things integrato all'interno delle nostre smart home garantisce numerosi benefici, soprattutto in merito all'ottimizzazione dei consumi e al risparmio energetico. Ecco una breve panoramica su cos'è esattamente l'IoT, quali sono i legami tra domotica e Internet of Things e come questa interazione contribuisce a ridurre i consumi all'interno della nostra smart home.

Internet of Things, cos'è

Con il termine IoT (Internet of Things) si intende una tecnologia che si basa sulla comunicazione in rete per permettere l'interazione tra oggetti e dispositivi differenti, ovvero un' estensione di Internet a oggetti e luoghi concreti. Dall'Internet of Things sono derivati termini come automatizzazione, intelligenza artificiale, dispositivi connessi, diventati sempre più di uso comune proprio perché legati all'ambito domestico. Grazie all'IoT in una smart home, i dispositivi elettronici e gli elettrodomestici sono interconnessi e in grado di dialogare tra loro e rispondere a precisi imput dell'essere umano. L'Internet Of Things ha rappresentato una rivoluzione senza precedenti, sostanzialmente per 3 motivi:

  1. la possibilità di collegare attraverso internet diversi oggetti “intelligenti” in grado di assumere un ruolo attivo e partecipativo all'interno della vita quotidiana (come il frigorifero che comunica i prodotti di prossima scadenza)
  2. Il fatto di essere replicabile e di conseguenza applicabile a settori anche molto diversi tra loro
  3. la capacità di modificare profondamente abitudini e stili di vita Ad oggi l'IoT trova le maggiori applicazioni in tre settori: domotica, smart home e automotive.

Se vuoi sapere come si installa un prodotto e/o come utilizzarlo al meglio, sfruttandone le potenzialità, puoi cercare le risposte negli articoli di architettozanellato.it.

IoT e smart Home

Grazie alle applicazioni in ambito domestico, la quotidianità di milioni di persone sta evolvendo in modo radicale: sempre più italiani scelgono di installare un impianto domotico all'interno delle loro abitazioni. Il mercato in questo settore sta crescendo esponenzialmente negli ultimi anni: secondo l'ultimo report dell'Osservatorio dell'IoT dedicato proprio alle smart home, nel 2019 il valore del settore ha toccato i 530 milioni di euro, registrando una crescita del 40% rispetto al 2018, anno in cui la crescita era stata del 52% rispetto all'anno precedente. Tra i molti vantaggi della smart home, tra cui aumento del comfort abitativo, maggior sicurezza e aumento del valore immobiliare, uno degli aspetti più apprezzati è quello legato al risparmio energetico. La domotica permette infatti alle famiglie di abbracciare uno stile di vita più sostenibile, offrendo la possibilità di ottimizzare i propri consumi energetici domestici, evitando gli sprechi e, di conseguenza, diminuire il costo della bolletta di luce gas. Secondo alcune stime, entro il 2040, saranno oltre 11 miliardi gli elettrodomestici connessi in tutto il mondo e grazie all'Intelligenza Artificiale si potrebbe ottenere una riduzione del consumo energetico domestico del 10%.

L’IoT e risparmio domestico

Unire domotica e dispositivi intelligenti, come elettrodomestici, impianti di riscaldamento e di illuminazione assicura dei vantaggi energetici ed economici non indifferenti. Un impianto domotico, dialogando con i diversi dispositivi connessi tra loro tramite Smartphone di ultima generazione, è in grado di tenere monitorati tutti i consumi domestici, andando poi ad intervenire autonomamente per migliorarne la resa e l'ottimizzazione energetica. L'Intelligenza Artificiale ha un ruolo determinante nel risparmio energetico all'interno di una smart home: esempi di IoT legati all'ambito domestico sono la termoregolazione degli ambienti domestici, in grado di modificare la temperatura interna in base alle condizioni ambientali esterne. Allo stesso modo, integrando un sistema IoT ai nostri elettrodomestici questi si avvieranno nella fascia oraria a noi più conveniente, permettendoci di risparmiare sul costo dell'energia elettrica. Gli stessi impianti elettrici sono in gradi di monitorare i consumi, inviando all'utente suggerimenti per migliorare l'efficientamento energetico, la fine di evitare gli sprechi di energia, riducendo al tempo stesso i consumi e il costo della bolletta. Un esempio dell'Intelligenza Artificiale applicata alla domotica ci viene fornito dalle prese intelligenti. Queste, oltre a monitorare i consumi in base a parametri personalizzabili, hanno integrato un meccanismo di spegnimento forzato, ovvero sono in grado di spegnersi in automatico qualora dovesse essere superata la soglia di consumi giornaliera stabilita. I sistemi IoT di risparmio energetico permettono il controllo da remoto di dispositivi e impianti diversi (contatori, illuminazione, pannelli solari, etc). Questi si basano su un software di monitoraggio dei consumi che permettono di controllare e gestire tutte le informazioni necessarie per identificare eventuali anomalie o criticità e intervenire prontamente. L'IoT applicato al risparmio energetico può sicuramente tracciare una nuova strada dal punto di vista della sostenibilità ambientale e domestica, abbracciando sempre più aspetti della nostra quotidianità e, grazie all'interconnessione dei diversi dispositivi, garantirci un notevole risparmio economico.

Aggiornato il