Trasloco Milano Economico e Cambio Utenze

voltura subentro

Gestione Utenze: serve aiuto?

Voltura, allaccio, attivazione: ti diamo una mano! (lun-ven dalle 8:30 alle 20 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

attivazione contatore

Ti diamo una mano per Gestire le tue Utenze!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Servizio gratuito!


Come Traslocare Senza Stress : a partire dalle utenze a scegliere un’azienda affidabile.

Se stai traslocando o sei in procinto di farlo, il primo passo importante da percorrere è scegliere un’azienda di Traslochi Affidabile e iniziare ad informarsi sulla parte burocratica, come il trasloco delle utenze.

Ecco i Consigli per un Trasloco Zero Stress:

E’ necessario organizzarsi tempo prima, al fine di non arrivare negli ultimi giorni e tentare di preparare un trasloco malamente e di fretta. In primis, si deve scegliere un’azienda che possa svolgere i lavori con tutti i mezzi necessari. Traslochi Boris, risulta essere la migliore azienda del panorama milanese, per traslochi di ogni entità. Fornisce preventivi e sopralluoghi virtuali gratuiti e senza impegno, comprensivi di ogni voce di spesa: occupazione suolo pubblico e utilizzo autoscala, quando necessari. Dunque, qualsiasi scartoffia burocratica inerente ai lavori, scegliendo la ditta giusta, non dovrà essere una vostra preoccupazione. Invece, è importante porre attenzione su altri iter, come il trasloco delle utenze. E’ bene precisare che non è possibile trasferire i contratti di luce e gas da un’abitazione all’altra, in quanto essi sono legati ai contatori stessi, di cui si può cambiare solo l’intestazione. Per effettuare le necessarie procedure, si stima un periodo di tempo che va da cinque giorni lavorativi a due mesi. Ci si può trovare di fronte a diversi casi : contatore non presente, contatore presente ma mai attivato, contatore presente ed attivato in passato, contatore presente e attivo.

Casa mai abitata: Allacciamento e Prima attivazione

Le procedure da seguire non sono immediate, per cui è necessario partire con largo anticipo e, soprattutto, verificare che l’attivazione delle utenze nella nuova casa vada a buon fine, prima di disattivare quelle nell’abitazione attuale, poiché si potrebbe rimanere sprovvisti delle stesse in entrambe le case.

Allacciamento

Si parla di allacciamento, dal momento in cui si trasloca in una casa mai abitata prima d’ora, priva di contatore. Vi sono Allacciamenti Permanenti e Temporanei, qualora la persona permanesse nell’abitazione per meno di un anno. I prezzi della prima operazione variano in base a tre valori: - distanza fra il punto di prelievo e la cabina di riferimento più prossima. - potenza in Kw messa a disposizione - Contributo per copertura di oneri amministrativi

Prima Attivazione

Per quanto riguarda la prima attivazione di un contatore che non ha mai erogato energia elettrica, la procedura da seguire è molto semplice: basterà farlo inviando i documenti necessari: - Carta D’identità e Codice Fiscale dell’intestatario - L’indirizzo della residenza presso cui desiderate attivare le utenze - L’utilizzo della fornitura e la correlata potenza (residente, domestico e altri usi) - Codice IBAN - Codice POD (reperibile dal costruttore dell’immobileo semplicemente sul display del contatore stesso) Le tempistiche si allungano, quando il contatore non ha mai erogato gas, in quanto devono essere effettuati dei controlli preliminari.

Se in passato c’era un altro inquilino: Voltura e Subentro

Il discorso cambia, se vi ha preceduto un inquilino. Bisogna, infatti, verificare che egli abbia cessato il contratto di fornitura o se questi è ancora attivo. Determinarlo è molto semplice: basterà verificare che la luce si accenda o meno.

Voltura

Se il contratto delle utenze, stipulato in precedenza dall’inquilino, è ancora attivo, allora si parlerà di Voltura. I documenti richiesti per la seguente procedura sono gli stessi richiesti per una prima attivazione, aggiungendo: - Lettura del Contatore - Dati del precedente intestatario. - Indirizzo di recapito della fattura - Firma del vecchio inquilino, accompagna dalla vostra sulla richiesta Le tempistiche sono contenute : l’ente di fornitura può impiegarci sino a 4 giorni lavorativi per portare a termine le pratiche. I costi variano in base ad una voltura verso il mercato libero o verso quello di maggior tutela. Nel primo caso, gli oneri da pagare sono soprattutto amministrativi o da un depositocauzionale. Con il Mercato di Maggior tutela, si pagano esclusivamente le spese amministrative.

Subentro

Si parla di Subentro, invece, quando il precedente inquilino ha provveduto a disdire il contratto. Il vantaggio, rispetto alla Voltura, è poter scegliere liberamente il fornitore. Dunque, le utenze saranno staccate ed è necessario riaprire il contatore. Le tempistiche si aggirano intorno ai 10 giorni lavorativi, per portare a termine la procedura.

Aggiornato il