Quanta energia consuma la PS4?

migliore offerta gas

Limitare il consumo degli elettrodomestici non basta!

Ti aiutiamo a scegliere la migliore tariffa luce in base alle tue esigenze. Servizio Gratuito (lun-ven dalle 8:30 alle 20 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

consumo playstation

Se trascorri molte ore giocando con la Playstation 4 tutte le settimane, la tua bolletta della luce potrebbe aumentare poiché questa console assorbe molta energia. Vediamo qual è il consumo energetico della PS4.


L'efficienza e la prestazione energetica degli elettrodomestici sono importanti al fine di ridurre il consumo elettrico in casa. Non si tratta di un aspetto da sottovalutare: meno consumi equivalgono a meno soldi da pagare in bolletta luce. Se in casa hai un PS4 sappi che non sei il solo o la sola a cercare informazioni circa il suo consumo: la Playstation è di fatto un apparecchio che consuma abbastanza energia. Ma quindi quanto ti costa in bolletta? Scopriamolo insieme.

Quanto consuma la PS4?

watt ps4
Immagine della ps4

La PlayStation 4 rientra tra i dispositivi più energivori presenti nella nostra casa. Vediamo quanto consuma la PS4. Tra tutte le console per videogiochi in commercio è quella che consuma più energia. Infatti, la potenza è maggiore rispetto alla Nintendo Wii U e alla Xbox One. Nello specifico, per giocare con la PlayStation si utilizzano 137 W, con la Xbox 112 W e con la Wii 34 W.

Per calcolare il consumo energetico dobbiamo capire quanti kWh consuma la PlayStation. Un kWh di energia elettrica costa circa 0,19 euro, e la PS4 si aggira intorno al consumo di 0,03 kWh. Se prendiamo il caso di un giocatore che gioca 1 ora al giorno, il costo per il consumo energetico a fine mese sarà di 1 euro, a cui dobbiamo aggiungere i consumi in standby quando la PlayStation non è attiva.  

risparmio energia Contenere il consumo elettrico non ti farà risparmiare ...se il tuo piano tariffario è troppo alto!

Il prezzo luce che stai pagando in bolletta conviene? Confrontalo con le offerte più economiche del momento.


Scopri le Migliori Offerte del Mese

Secondo un’indagine svolta dall’organizzazione americana per la tutela ambientale, la National Resources Defense Council, il consumo annuale della PlayStation 4 si aggira intorno ai 181 kWh (35 euro). Ad incidere sul consumo totale sono soprattutto i consumi in stand-by (32%). Infatti, durante la maggior parte della giornata la console è in modalità standby, ciò significa che non è spenta. Inoltre, se la utilizziamo per guardare un film questa consuma 30 volte l’energia di applicazioni specifiche come Apple Tv.

Va detto che la versione Pro della PlayStation4 consuma più energia elettrica. Questo modello è uscito nel 2016, la cosiddetta versione ultra hd della PS4. Questo sistema supporta le risoluzioni 4K per i giochi compatibili ed ha una maggiore risoluzione.  Ad oggi, risulta una delle console più amate dagli appassionati dei videogiochi.

XBox One, PS4 o Wii U?

consumo x box one s
Xbox joystick

La Xbox One utilizza una potenza inferiore, circa 122 W, rispetto alla PS4. Con il modello Xbox One S si risparmia anche energia poiché ha una potenza di 90 W. Purtroppo, il fatto che questa console consumi maggiormente in modalità standby porta a un maggiore consumo energetico totale l’anno (44 euro). Inoltre, anche la funzione “Xbox on” incide sui consumi, poiché consente di tenere sempre accesa la console attraverso l’attivazione vocale. 

Se si vuole risparmiare energia, la Wii U potrebbe fare al caso vostro. Tra le tre console per videogiochi è quella che assorbe meno elettricità, circa 37 kWh l’anno (7 euro).

PlayStation 4: un successo ventennale

È una delle console per videogiochi più amate al mondo per divertirsi con gli amici o giocare da soli. Il primo modello venne presentato in Giappone nel 1994, mentre in Europa arrivò un anno dopo (1995). Tra i giochi più venduti ricordiamo quello dedicato alle quattro ruote: Gran Turismo.

Nel 2019 la PlayStation ha compiuto 24 anni e la sua nascita è dovuta alla determinazione del manager Sony Ken Kutaragi che, dopo la rottura con Nintendo, convinse la società giapponese a investire da sola sul progetto PlayStation. Una versione unica che introdusse nel mondo dei videogiochi l’utilizzo del cd-rom. La Ps One riscosse un grande successo, furono vendute oltre 102 milioni di unità. Sei anni dopo arrivò la PlayStation 2 con ben 155 milioni di esemplari venduti. E alla fine il grande successo nel 2013 della quarta generazione che nel 2016 ha superato i 50 milioni di unità. Ora, dopo la presentazione della versione PRO gli appassionati del settore aspettano con ansia la quinta generazione. I rumors si concentrano sulle caratteristiche e il design della PlayStation 5. In una recente intervista del Wall Street Journal al nuovo CEO della divisione Interactive Entertainment Sony Tsuyoshi John Kodera si è lasciato intendere che la quinta generazione sarà disponibile nel 2021.

Aggiornato il