Subentro Energia Elettrica: quanto costa?

attivazione contatore

Ti diamo una mano per Gestire le tue Utenze!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Servizio gratuito!

subentro luce e gas

Vediamo insieme come richiedere ad Acea, Enel, Eni Gas e Luce, Iren e Sorgenia il subentro luce. Cosa serve per questa operazione? Prendete carta e penna e appuntatevi le informazioni che vi interessano per attivare la fornitura di energia elettrica nella vostra nuova casa.


Subentro luce, come si richiede?

Il subentro luce consiste nell'attivazione della fornitura di energia elettrica in una casa o in un ufficio. Questa operazione deve essere richiesta quando il contatore dell'energia elettrica è stato chiuso, quindi non risulta funzionante, dal vecchio proprietario di casa. Se parliamo di una nuova costruzione, l'operazione da richiedere si chiama "prima attivazione" perché il misuratore non è stato attivato precedentemente. 

Il subentro dell'energia elettrica, a differenza della voltura, consente di scegliere liberamente un fornitore luce e di attivare l'offerta più vantaggiosa. In questo caso, possiamo confrontare le diverse offerte del mercato libero per capire quale si adatta di più alle nostre esigenze o chiedere un'analisi della nostra bolletta. Per maggiori informazioni potete contattare un operatore di Prezzoluce.it al numero 02 829 415 16 (servizio gratuito).

  • Cosa serve per il subentro luce?
  • dati personali dell'intestatario (codice fiscale, nome e cognome)
  • codice POD o Numero Utenza
  • codice IBAN (se scegliamo la domiciliazione bancaria)
  • indirizzo e-mail

Una volta ricevuto il contratto, dovrete compilare anche il modulo per dichiarare il titolo di proprietà dell'immobile, dove volete attivare la fornitura. La documentazione necessaria per richiedere il subentro può essere inviata via e-mail all'indirizzo fornito dal gestore. Generalmente, i documemti si possono caricare anche online sul sito internet del fornitore.

Posso aumentare la potenza del contatore? Durante la richiesta di subentro si può modificare la potenza del contatore. Le modifiche sono di 0,5 kW per le potenze fino 6 kW e di 1 kW per le potenze più grandi, da 6 a 10 kW.

Quali sono le tempistiche?

Prima di traslocare è importante richiedere il subentro circa due settimane prima. Quando il fornitore riceverà tutti i documenti, invierà la richiesta al distributore locale che entro 5 giorni lavorativi dovrà attivare il contatore.

  • Quali sono le tempistiche?
  • Entro 2 giorni lavorativi il fornitore invia la richiesta al distributore
  • Entro 5 giorni lavorativi il distributore locale deve attivare il contatore

Quanto costa il subentro con Enel, Eni e altri gestori

Il costo del subentro varia a seconda del gestore e soprattutto della tipologia di mercato dove opera. Ricordiamo che nel 2022 il Mercato di Maggior Tutela non esisterà più e tutti i clienti del tutelato dovranno passare al mercato libero. Questa decisione va a favore dei consumatori che potranno scegliere offerte sempre più vantaggiose e saranno liberi di cambiare fornitore in qualsiasi momento senza dover pagare costi aggiuntivi. Vediamo nello specifico quanto costa effettuare il subentro luce con i principali fornitori.

Costo Subentro Energia Elettrica - Mercato Libero
Fornitore Prezzo

Enel Energia

enel energia

  • Costi amministrativi 25,81 euro
  • Costi di gestione 23 euro + IVA
  • Deposito cauzionale se si paga con bollettino postale
Eni Gas e Luce
eni-logo
  • Costi amministrativi 25,81 + IVA
  • Costi di gestione 37 euro + IVA

ACEA

acea-logo

  • Costi di gestione 23 euro + IVA
  • Costi amministrativi 25,81 + IVA

IREN

iren

  • Costi di gestione tra 20 e 50 euro + IVA
  • Costi amministrativi 25,81 + IVA

SORGENIA

sorgenia-logo

  • Costi di gestione 50 euro + IVA
  • Costi amministrativi 25,81 + IVA
 

Le offerte luce per la casa

Scopriamo quali sono le tariffe luce per i clienti domestici dei gestori più importanti nel mercato libero. Prima di scegliere un'offerta luce bisogna capire quali sono le nostre esigenze. Ad esempio, se siamo fuori casa tutto il giorno, sarà più conveniente scegliere una tariffa bioraria, con il prezzo dell'energia più basso durante le ore serali e la mattina presto. Vediamo insieme le offerte per la fornitura di energia elettrica di Enel, Sorgenia, Eni Gas e Luce e Iren

Offerte Luce per la casa
Nome offerta Vantaggi

enel energia
E-light Luce 
  • Prezzo luce monorario (F0) euro/kWh: 0,058
  • Prezzo luce biorario:
    1. F1 €/kWh: 0,071
    2. F23 €/kWh:0,0510,22
  • Prezzo* bloccato per 12 mesi
  • domiciliazione bancaria
  • Bolletta web

*prezzo della componente materia prima gas

Scopri l'offerta»
02 829 415 16
Gratis e senza impegno

sorgenia-logo
Next Energy Luce 
  • Prezzo energia euro/kWh: 0,034
  • Prezzo fisso per 12 mesi;
  • Fornitura di energia verde;
  • Energy Lab gratis per 12;
  • Gestione Full digital del Servizio Clienti.

Scopri l'offerta»
02 829 415 16
Gratis e senza impegno

eni-logo
Link basic Luce
  • Prezzo energia euro/kWh: 0,046
  • Prezzo fisso per 12 mesi;
  • Pagamento con addebito diretto;
  • Bolletta web.

Scopri l'offerta»
02 829 415 16
Gratis e senza impegno

iren

Tuttoaposto Luce 

  • Prezzo monorario fisso €/kWh: 0,082
  • Prezzo bloccato per i prossimi 2 anni
  • 10 € BONUS di INGRESSO accreditato sulla prima bolletta
  • 10 € BONUS sulla bolletta del 6° mese
  • 10 € BONUS sulla bolletta del 12° mese

Scopri l'offerta»
02 829 415 16
Gratis e senza impegno

Subentro Gas: come riattivare il contatore

Oggigiorno, tutti i fornitori del mercato libero consentono di inviare la richiesta per il subentro attraverso diversi canali di contatto. La maggior parte dei clienti richiede il subentro tramite il numero verde del fornitore. Altri, invece, preferiscono recarsi personalmente al negozio e ricevere assistenza in loco. Il subentro si richiede quando il contatore del gas, presente nella nostra nuova casa, è stato disattivato dal precedente inquilino. Quindi, a differenza della voltura, dove il servizio di fornitura gas è ancora attivo, nel nostro caso la casa è sprovvista di gas perché il servizio è stato precedentemente interrotto.

La richiesta dovrà essere effettuata circa 15 giorni prima del trasferimento per avere la fornitura attiva a trasloco ultimato. Il fornitore provvederà a inviare la richiesta al distributore locale (entro due giorni lavorativi dalla domanda del cliente). Il distributore della zona è tenuto ad attivare la fornitura entro 10 giorni lavorativi dalla data in cui ha ricevuto la richiesta di subentro da parte della società di vendita di gas.

Attenzione Se il distributore non rispetta queste tempistiche, il cliente ha diritto a un indennizzo: tra 35 -105 euro per contatori fino alla classe G6.

Documenti necessari per la richiesta di subentro

Prima di contattare il fornitore, assicurati di avere a portata di mano tutti i documenti utili per inoltrare la richiesta. Se l’impianto è stato modificato (ad esempio una manutenzione straordinaria), dovrai inviare la documentazione relativa a questi lavori affinché il distributore possa accertare i requisiti di sicurezza.

  • I documenti richiesti per il subentro gas
  • dati personali dell’intestatario del contratto di fornitura:
    1. documento d’identità, codice fiscale e indirizzo e-mail;
  • indirizzo di fornitura e di fatturazione;
  • codice PDR (si può trovare nell’ultima bolletta);
  • codice IBAN, se si vuole attivare la domiciliazione bancaria.

Non sai qual è il tuo codice PDR? Parla con un nostro operatore: 02 829 415 16.

Cosa fare se il contatore non è presente?

Un subentro senza contatore non si può richiedere. In assenza del misuratore del gas, dovrete richiedere un’altra operazione: l’allacciamento. L’allacciamento permanente prevede tempistiche e costi diversi dal subentro. È un’operazione mediante la quale il distributore locale collega la vostra casa alla rete di distribuzione del gas metano. Le tempistiche per la realizzazione dell’impianto variano a seconda della tipologia di lavori da svolgere (semplici o complessi).

Il cliente deve richiedere l’allaccio al fornitore, che entro 2 giorni lavorativi invia la richiesta al distributore. Dopo la richiesta, il distributore svolge un sopralluogo per valutare il lavoro. Entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta il distributore deve inviare un preventivo al cliente, in caso di lavori semplici. Entro 30 giorni lavorativi per chi deve effettuare lavori complessi. Una volta installato il contatore, il cliente deve richiedere la prima attivazione al fornitore. Il costo per l’attivazione del contatore è di 30 euro per un misuratore con classe fino a G6, 45 euro per le classi superiori.

Info UtileSe ancora non hai installato il contatore del gas, ti consigliamo di inoltrare la richiesta circa 1 mese prima dal trasferimento nella nuova casa. Il costo per l’allacciamento varia a seconda della tipologia di lavori che il distributore dovrà svolgere. Prima dei lavori, ti invierà un preventivo con le voci di spesa.

Qual è il costo per il subentro gas?

Il costo per il subentro gas comprende il compenso destinato al distributore locale, proprietario dei contatori e gestore della rete di distribuzione locale. Italgas è in cima alla classifica ARERA dei 20 gruppi operanti nella distribuzione di gas in Italia. Nel 2018 ha distribuito 9.121 M(m3). Nel mercato libero il fornitore richiede un compenso per la gestione dell'operazione. Vediamo il costo per il subentro con tre fornitori di gas: Eni, Enel e Iren.

Aggiornato il