confronto tariffe

Risparmia fino a 150€ all'anno in bolletta!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

confronto tariffe

Risparmia fino a 150€ all'anno in bolletta!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato.

Servizio Elettrico Nazionale Tariffe: sono convenienti?

tariffe maggior tutela

Le tariffe del Servizio Elettrico Nazionale cambiano ogni tre mesi. Questo perché vengono aggiornate dall'Autorità per l'Energia in base all'andamento del prezzo all'ingrosso. Le tariffe sono disponibili in versione monoraria e bioraria: qual è la differenza? Ma soprattutto convengono davvero le tariffe in maggior tutela? Facciamo chiarezza.


Partiamo subito mostrandoti le tariffe Servizio Elettrico Nazionale, che come dicevamo cambiano trimestralmente (a gennaio, ad aprile, a luglio e ad ottobre). Il costo in tabella fa riferimento alla spesa per la materia energia; sono quindi esclusi i costi relativi agli oneri ed alle tasse pagati in egual misura a prescindere dal fornitore scelto.

Quali sono le Tariffe del Servizio Elettrico Nazionale?
Fascia Oraria Tariffe
Tariffa Luce Monoraria F0 0,027 €/kWh
Tariffa Luce Bioraria F1 e F23 0,029 €/kWh; 0,026 €/kWh

Come interpretare queste tariffe? Confrontare le offerte luce e gas può essere complicato ma non impossibile. Innanzitutto, ad influire sul costo totale della spesa in bolletta non è solo il prezzo della luce: i consumi elettrici, i costi fissi e le tasse (come gli oneri di sistema o le spese per la gestione e trasporto contatore) incidono fortemente su quanto pagherai a fine mese per la corrente elettrica.

Come Funziona la Tariffa Bioraria del Servizio Elettrico Nazionale

tariffa bioraria

L’Autorità per l’Energia ha previsto l’obbligo della tariffa bioraria per le famiglie che hanno il contatore elettrico programmato sulle tre fasce di consumo F1 F2 ed F3. Cosa significa esattamente? Per capire come funziona la tariffa bioraria bisogna fare un passo indietro e parlare di domanda ed offerta di energia elettrica.
Come accade in tutti i mercati, quando la domanda (ovvero chi ha bisogno di acquistare e utilizzare energia elettrica) è alta, il prezzo d'acquisto aumenta; viceversa quando la domanda si abbassa il prezzo diminuisce. Nelle ore di punta, il consumo della corrente elettrica è elevato, si pensi agli uffici aperti, alle fabbriche in funzione, ecc. Di notte e durante le prime ore del mattino, invece, il consumo di energia elettrica è decisamente inferiore e consequenzialmente anche il prezzo dell'energia elettrica lo è.

L'introduzione delle tariffa bioraria serve per approfittare di questa oscillazione del prezzo: in parole povere, i fornitori possono permettersi, nelle ore in cui la domanda d'energia è più bassa, di vendere la corrente elettrica ad un prezzo più conveniente per il consumatore finale.

Avviare lavatrice e lavastoviglie solo di sera! Quante volte abbiamo sentito questo consiglio: si tratta infatti di un'abitudine che non soltanto fa bene all'ambiente, ma anche al portafogli. Attenzione però! Questo vale solo se hai attiva l'offerta bioraria, che permette di differenziare il prezzo della luce nella fasce serali e nei weekend. Se hai attiva un'offerta monoraria, pagherai esattamente lo stesso a prescindere dall'ora in cui attivi gli elettrodomestici. Non sai come verificarlo? Ti diamo una mano (servizio gratuito)
02 829 415 16

Il Servizio Elettrico Nazionale, ex Enel Sevizio Elettrico, offre tre tipi di tariffe biorarie a seconda della tipologia del cliente domestico del mercato di maggior tutela.

  • Tariffa bioraria residente pompa di calore (NB questa tariffa è stata abrogata a partire da gennaio 2020);
  • Tariffa bioraria residente che si applica obbligatoriamente ai clienti residenti nell'abitazione in cui è attiva la fornitura e che sono in possesso di un contatore elettronico riprogrammato sulle 3 fasce di consumo ed hanno già ricevuto almeno 3 fatture di conguaglio;
  • Tariffa bioraria non residente per contratti diversi da quelli di residenza.

Residente o non Residente: che tipo di cliente sei? La differenza tra cliente non residente e cliente residente sta nel calcolo delle quote variabili, in poco parole nel calcolo degli oneri. Per controllare che il Servizio Elettrico Nazionale stia applicando correttamente la tariffa residenziale, controlla in bolletta tra i Dati di Fornitura alla voce tipologia di cliente.

Qual è la Tariffa  migliore tra Bioraria e Monoraria?

La tariffa bioraria si riferisce a tre fasce di consumo: F1, F2, F3 per ciascuna fascia il prezzo dell'energia varia ed è più basso in fascia F2 ed F3 (spesso queste fasce vengono accorpate in un unico prezzo detto F23). Tale tipologia di tariffa risulta più conveniente per coloro che spostano i loro consumi energetici nelle ore serali, dopo le 19 fino alle 8, o nei weekend e giorni festivi.

 Se per motivi di lavoro, sei costretto fuori casa per gran parte del giorno e puoi restare a casa solo nei fine settimana o durante i giorni festivi, la tariffa bioraria fa al caso tuo. Ricorda però di utilizzare la corrente elettrica solo nelle fasce di prezzo F23; solitamente infatti la fascia F1 è spesso poco conveniente. 

La tariffa monoraria, indicata con il simbolo F0, prevede un unico prezzo dell’energia uguale per tutte le ore del giorno. Fa lo stesso attivare la lavastoviglie alle 12h o alle 19h di sera: il risultato è esattamente lo stesso.

 Lo svantaggio della tariffa monoraria è un prezzo della corrente elettrica solitamente più elevato quindi minimizza le possibilità di risparmio.

Tariffe del Tutelato VS Tariffe Mercato Libero

Non dimenticare che le tariffe del Servizio Elettrico Nazionale appartengono al mercato tutelato dell'energia elettrica e che a gennaio 2022 questo mercato scomparirà, decretando la chiusura del Servizio Elettrico Nazionale. Il mercato libero sarà l'unica opzione possibile, per cui se sei cliente del Servizio Elettrico Nazionale dovrai preoccuparti di cambiare fornitore e di confrontare le molteplici offerte del mercato libero. Guardiamo insieme quali sono alcuni dei vantaggi del mercato libero:

  • Una varietà di offerte e servizi aggiuntivi: i clienti della maggior tutela non hanno possibilità di scegliere tra differenti opzioni o prezzi. Sono obbligati ad un offerta che potremmo chiamare basic;
  • Possibilità di attivare luce e gas con lo stesso fornitore: ciò non è possibile in maggior tutela. Un cliente del mercato libero può ad esempio scegliere di affidare le utenze luce e gas allo stesso fornitore, ad esempio Enel Energia, Iren o Edison ed affidarsi ad un unico servizio clienti;
  • Competizione tra i fornitori: da sempre la competizione, tipica del libero mercato, va a favore dei consumatori finali. I gestori infatti, sono costretti a cercare soluzioni alternative ed innovative per battere la concorrenza.
  • Prezzo bloccato per 1, 2 o addirittura 3 anni: nel mercato tutelato ciò non è possibile perché le tariffe cambiano ogni tre anni, esponendo la bolletta al rischio di aumenti inaspettati.
Quali sono le Tariffe del mercato libero?
Maggiori Info Caratteristiche Offerta  
Enel Servizio Elettrico
☎️ 02 829 41 516
Richiamata Gratuita
Enel E-light Luce
  • Prezzo fisso per 12 mesi
  • Tariffa monoraria F0: 0,056 €/kWh
  • Tariffa bioraria F1: 0,069 €/kWh F23: 0,049 €/kWh
  • Energia derivante da fonti rinnovabili
  • Bolletta online e domiciliazione bancaria.
Eni Gas e luce
☎️ 02 829 41 516
Richiamata Gratuita
Eni Link Plus
  • Prezzo fisso per 24 mesi
  • Tariffa monoraria F0 0,083 €/kWh
  • Tariffa bioraria F1 0,089 €/kWh e F23: 0,080 €/kWh
  • Pagamento a scelta con domiciliazione o bollettino postale
  • Sconto 10% con domiciliazione e bolletta online
  • Buono di 50€ da spendere sullo store online di Eni.

Qual è il numero verde del Servizio Elettrico?

Vuoi informazioni aggiuntive sulle tariffe in bolletta e vuoi parlare con un operatore del Servizio Elettrico Nazionale? Per chiedere delle informazioni sulle tue bollette della luce puoi rivolgerti al Servizio Clienti del Servizio Elettrico Nazionale, attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Servizio Elettrico Nazionale non solo dispone di un numero verde, ma anche di un'area clienti cui accedere tramite login, di un'assistenza online tramite email e PEC; fino ad arrivare al fax ed alla casella di posta.

Come inviare un reclamo?

  • Per inviare un reclamo scritto a Servizio Elettrico Nazionale puoi:
  • inviare un fax al numero 800.900.150;
  • compilare il modulo online;
  • scrivere per posta a Servizio Elettrico Nazionale Casella Postale 1100 – 85100 Potenza.

I tempi di risposta possono essere abbastanza lunghi: fino a 40 giorni dopo la ricezione da parte del Servizio Elettrico Nazionale del reclamo. Nel reclamo dovrai specificare il motivo, indicare i dati anagrafici dell’intestatario del contratto di fornitura di energia elettrica e specificare il POD dell’utenza (lo puoi trovare nella tua bolletta della luce).

Come inviare un fax?

Per inviare le ricevute di pagamento della bolletta, a seguito di un distacco dell’utenza il numero di fax è: 800.900.839. Per dimostrare il pagamento della bolletta della luce in seguito a un sollecito, puoi sempre inviare la prova del pagamento al numero di fax 800.900.179.

Aggiornato il