Valori Seer e Scop Climatizzatori: cosa significano?

migliore offerta gas

Limitare il consumo degli elettrodomestici non basta!

Ti aiutiamo a scegliere la migliore tariffa luce in base alle tue esigenze. Servizio Gratuito (lun-ven dalle 8:30 alle 20 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

cosa significa seer e scop

La temperatura sale ed è in arrivo il caldo estivo, è già ora di accendere il condizionatore? Oggi ci addentriamo nel mondo degli impianti di climatizzazione per scoprirne a fondo tutte le caratteristiche tecniche ed orientarci meglio nella scelta di quello più adatto, per un’estate al fresco, ma non solo!

Sebbene questi termini vengano spesso utilizzati come sinonimi, climatizzatore e condizionatore non sono la stessa cosa: il primo permette di rinfrescare la casa, mentre il secondo regola non solo la temperatura dell’aria, ma anche l’umidità e la qualità mediante i filtri. Possiamo dire quindi che il climatizzatore ha una marcia in più ed è sicuramente il tipo di elettrodomestico consigliato quando si tratta di un nuovo acquisto. Inoltre se si sceglie un modello che produce anche aria calda, potrà essere utilizzato anche in inverno.

Bonus Elettrodomestici La legge di bilancio 2019 ha previsto un bonus dedicato all’acquisto di elettrodomestici di classe energetica A+ destinati ad arredare un immobile ristrutturato a partire dall’1 gennaio 2019. Il bonus elettrodomestici consiste in una detrazione fiscale del 50% sull’IRPEF per una spesa massima di 10.000 euro.

Stai pensando all’acquisto di un nuovo impianto per regolare la temperatura di casa e non soffrire il caldo torrido delle ultime estati? Sentirai sicuramente parlare di SEER e SCOP, due indici tecnici da prendere in considerazione prima dell’acquisto; ecco tutto quello che devi sapere per scegliere il modello più adatto alla tua casa ed alle tue esigenze.

SEER e SCOP: cosa significano?

SEER è l’acronimo inglese di Seasonal Energy Efficiency Ratio, la traduzione di SEER è “Rapporto di Efficienza Energetica Stagionale” ed è un indicatore di efficienza energetica in modalità di raffreddamento, indica cioè l'efficienza elettrica di una macchina termica (quale il climatizzatore) mentre funziona in raffreddamento. Il SEER rappresenta il rapporto di efficienza energetica stagionale dell'unità rappresentativo dell'intera stagione di raffreddamento, e si calcola come rapporto tra fabbisogno annuo di raffreddamento di riferimento, diviso per il consumo annuo di energia elettrica a fini di raffreddamento. Più alto è questo valore e maggiore sarà l’efficienza di raffreddamento.

seer

A valori più elevati di SEER corrispondono quindi classi di efficienza energetica più alte: gli elettrodomestici più efficienti (classi energetiche da A in su) partono da valori di 5,10 mentre quelli con SEER inferiore a 2,6 ricadono in classe energetica G, la più bassa.

SCOP sta per Seasonal coefficient of performance, che tradotto significa “Coefficiente di Prestazione Stagionale” e si riferisce alle prestazioni dell’apparecchio in modalità riscaldamento. Viene calcolato come rapporto tra il fabbisogno annuo di riscaldamento di riferimento e il consumo annuo di energia elettrica ai fini di riscaldamento. Ovviamente questo coefficiente può essere calcolato solo negli apparecchi che funzionano anche in modalità pompa di calore e se stai acquistando un modello di questo tipo dovrai controllare anche questa informazione. Come per il SEER, a valori più elevati di SCOP corrispondono maggiori efficienze di riscaldamento e quindi classi energetiche più alte: gli apparecchi più efficienti (classi energetiche da A in su) avranno valori di SCOP superiori a 3,4 mentre quelli con SCOP inferiore a 1,9 ricadono in classe energetica G.

seer scop significato
Seer Scop: scelta climatizzatore

I coefficienti SEER e SCOP hanno sostituito le vecchie diciture EER e COP che venivano utilizzate prima dell’entrata in vigore del regolamento delegato (UE) n. 626/2011, che riguarda l’etichettatura indicante il consumo d’energia dei condizionatori d’aria.

EER e COP sono stati sostituiti perché si basavano su dati fissi che non tenevano conto della stagionalità, delle temperature medie e della zona geografica di utilizzo dell’apparecchio. SEER e SCOP invece riportano una informazione legata alla Stagionalità, il primo relativamente alla stagione di raffreddamento (quella estiva) e il secondo alla stagione di riscaldamento (quella invernale), risultando così indicatori di prestazione più accurati.

I valori SEER e SCOP devono prendere in considerazione le condizioni di progettazione di riferimento e le ore per ciascun modo di funzionamento; SCOP deve essere riferibile alla stagione di riscaldamento media. Il coefficiente di efficienza energetica nominale (EERnominale) e il coefficiente di rendimento nominale (COPnominale) devono essere riferiti alle condizioni nominali standard.

Corrispondenza tra SEER SCOP e classi di efficienza energetica

Come già anticipato, c’è una corrispondenza tra classi di efficienza energetica e coefficienti SEER e SCOP. In generale a valori maggiori corrispondono classi di efficienza più alte. Ad esempio un climatizzatore di classe A+++ avrà un valore SEER superiore a 8,5 e SCOP maggiore di 5,1 mentre gli apparecchi con SEER inferiore a 2,6 e SCOP minore di 1,9 ricadranno nella classe energetica G, la più bassa.

Corrispondenza alle Classi di Efficienza Energetica di SEER/SCOP
SEER Classi di Efficienza Energetica SCOP
≥ 8,5 A+++ ≥ 5,1
6,10 ≤ SEER ≤ 8,5 A++ 4,60 ≤ SCOP ≤ 5,1
5,6 ≤ SEER < 6,10 A+ 4,00 ≤ SCOP < 4,60
5,10 ≤ SEER < 5,6 A 3,40 ≤ SCOP < 4,00
4,6 ≤ SEER < 5,10 B 3,10 ≤ SCOP < 3,40
4,10 ≤ SEER < 4,6 C 2,80 ≤ SCOP < 3,10
3,6 ≤ SEER < 4,10 D 2,50 ≤ SCOP < 2,80
3,10 ≤ SEER < 3,6 E 2,20 ≤ SCOP < 2,50
2,6 ≤ SEER < 3,10 F 1,90 ≤ SCOP < 2,20
SEER < 2,6 G SCOP < 1,90

Queste informazioni sono riportate sull’etichetta energetica degli elettrodomestici; l’indice SEER è affiancato ad un piccolo ventilatore di colore azzurro (ad indicare l’efficienza in modalità raffreddamento), mentre lo SCOP dallo stesso simbolo di colore rosso (che riguarda l’efficienza di riscaldamento). La classe energetica è quella indicata in corrispondenza della freccia.

Come scegliere il climatizzatore giusto

Se sei alla ricerca di un buon climatizzatore da utilizzare anche in inverno come pompa di calore, dovrai fare riferimento ad entrambi i valori SEER e SCOP: il primo indica le prestazioni d’aria per raffrescare gli ambienti, il secondo si riferisce a quelle per riscaldarli. Più alti sono questi valori e più il climatizzatore è efficiente, cioè rinfresca o riscalda meglio a parità di potenza e classe energetica.

scelta condizionatore

Questi non sono però gli unici criteri da tenere in considerazione prima di un acquisto, ti consigliamo infatti di controllare anche altre informazioni presenti sull’etichetta. Le più importanti sono:

  • la silenziosità: per verifica che il modello che hai scelto non sia troppo rumoroso, controlla i livelli di potenza sonora delle unità interne ed esterne, espressi in dB(A) (decibel). Un climatizzatore è considerato silenzioso se questi valori non superano i 30 dB(A).
  • il consumo: espresso in kWh/anno ed indica la quantità di energia elettrica media consumata annualmente da quel dispositivo. Tieni presente che i modelli più efficienti (classe A+++) presentano consumi annui sotto i 160kWh, escludendo di fatto il climatizzatore dagli 8 elettrodomestici casalinghi che consumano di più.

Quanto consuma un condizionatore? Pompa di calore o solo freddo? Portatile o con unità esterna? Sapevi che un condizionatore di classe energetica alta (A o superiore) ha un consumo stimato annuo per raffrescamento inferiore alle 160€? Se vuoi scoprire di più sugli impianti di condizionamento domestici, leggi questo articolo.

Aggiornato il